Quotidiani locali

Un bellunese di Falcade a capo dei frati Francescani Cappuccini del Triveneto

Padre Roberto Genuin, 49 anni, già in carica e al termine del suo primo mandato triennale è stato rieletto alla guida del "capitolo"

BELLUNO. I 330 francescani Cappuccini hanno eletto il loro "ministro" provinciale, cioè il superiore di tutti i frati che operano in Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

E' il bellunese di Falcade, padre Roberto Genuin, anni 49, già in carica e al termine del suo primo mandato triennale. Nella sua opera, il "ministro" provinciale sarà coadiuvato dal suo consiglio, per il quale sono risultati eletti: "vicario" provinciale e primo "definitore" p. Roberto Tadiello, anni 46, di Montorso Vicentino.

Gli altri consiglieri sono i frati p. Dario Zardo, anni 46, di Ca' Rainati di San Zenone degli Ezzelini, p. Francesco Daniel, anni 39, di Venezia-Tessera e p. Luca Trivellato, anni 44, di Ramodipalo di Lendinara. Le elezioni si sono svolte all'isola della Giudecca di Venezia, presso il convento del SS. Redentore, nel corso dei lavori del 128º Capitolo provinciale dei Cappuccini rappresentati da 74 frati nominati da tutti i frati della Provincia Veneta, che è formata da 330 religiosi: 205 dei quali operano tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia, un'altra quindicina in altri conventi del Trentino, Lombardia e Roma, mentre il restante - 110 religiosi - è distribuito all'estero e nelle missioni, tra Angola, Grecia, Ungheria, Gerusalemme e Capo Verde.

Il numero comprende 7 vescovi e frati di nazionalità diverse, come 70 angolani, 7 greci e 5 ungheresi.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Corriere delle Alpi
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.