Quotidiani locali

Lazzarini e Soppelsa primi a San Tomaso

Ridòle, vittoria a sorpresa nella terza tappa del campionato agordino. Domenica tocca a Falcade

SAN TOMASO. Largo ai giovani…affiatati. La coppia formata da Erwin Lazzarini e Andrea Soppelsa di Cencenighe vince a sorpresa la terza tappa del campionato Agordino di ridòle (o luode) a coppie svoltasi sul tracciato che da Pian De Lagon porta alla frazione centrale di Celat a San Tomaso Agordino, facendo fermare il cronometro sul tempo di 4’27’’40 e conquistando così il secondo posto nella generale con 48 punti.

La gara maschile si è decisa sul tratto più difficile e impervio del tracciato, ovvero quello in località Le Buse. È qui che Lazzarini e Soppelsa hanno fatto la differenza. Alle loro spalle si sono piazzati i favoriti Nicola Scardanzan e Fabio Fenti che fino ad ora avevano fatto il percorso netto, e così devono rinunciare al grande slam, ovvero la vittoria in tutte le prove del circuito Agordino con un gap di 2 secondi e 44 centesimi, ma si consolano con il primato in classifica generale con 58 punti ed un titolo già in tasca. Conquistano il gradino più basso del podio i padroni di casa Moreno De Val e Daniele Gaiardo con il tempo di 4’ 33’’97. La categoria femminile vede il successo della coppia formata da Nicole e Francesca Pianezze con il crono di 5’24’ 49 e si piazzano al secondo posto nella classifica generale. La coppia di Vallada formata da Anna Savio e Sara Nart si mette al collo l’argento con il tempo di 6’25’’04. Terzo posto per Maria Elena Baiolla e Guglia Tomaselli: 6’58’’ 81 il loro risultato cronometrico. Eros Bortoli e Belous Mariana invece conquistano il successo nella categoria mista facendo fermare i cronometri sul 4’ 29’’66. Secondo posto per i padroni di casa di San Tomaso Sara e Luca De Val staccati di 8 secondi circa. Completano il podio la coppia formata da Giuseppe e Nadia Della Zassa con il crono di 4’ 55’08.

«È stata una bella giornata», commenta il presidente della Pro loco, Renato Rossi. «La pista che da Pian De Lagon porta a Celat è una delle più lunghe ed impegnative del circuito. La neve era ghiacciata e sono molto soddisfatto della preparazione e delle condizioni d’innevamento. Gli uomini della protezione civile, la Pro loco, il gruppo alpini e i numerosi volontari di San Tomaso hanno preparato una pista in condizioni perfette stando attenti ai minimi dettagli ed a loro va il mio ringraziamento. La partecipazione è stata buona visto che ai nastri di partenza c’erano ben 33 equipaggi. Ringrazio per la disponibilità il radio club Cime Bianche. I concorrenti alla fine della loro prova erano tutti soddisfatti e si sono divertiti. Alcuni partecipanti sono scesi mascherati in omaggio al Carnevale». Il campionato agordino di ridòle a coppie si trasferisce domenica a Molino di Falcade.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Corriere delle Alpi
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.