Quotidiani locali

Incendio distrugge alcune case a Calalzo

Le fiamme sarebbero partite da un edificio disabitato per poi avvolgere anche quelle vicine, decine di mezzi al lavoro

CALALZO. Un violento incendio è scoppiato ieri in tarda serata a Calalzo in via Mazzini al civico numero 60. L’allarme è arrivato ai vigili del fuoco dopo le 21.30 e subito sono partiti mezzi da Belluno, Cortina e Santo Stefano, supportati da tutti i volontari della zona compresa la protezione civile. Il centro di Calalzo è stato chiuso al traffico dai carabinieri di Pieve di Cadore e sul posto sono state mandate anche tre ambulanze.

Calalzo, violento incendio tra le case CALALZO. Un violento incendio è scoppiato ieri in tarda serata a Calalzo in via Mazzini al civico numero 60. L’allarme è arrivato ai vigili del fuoco dopo le 21.30 e subito sono partiti mezzi da Belluno, Cortina e Santo Stefano, supportati da tutti i volontari della zona compresa la protezione civile. Il centro di Calalzo è stato chiuso al traffico dai carabinieri di Pieve di Cadore e sul posto sono state mandate anche tre ambulanze.

L’incendio infatti ha coinvolto due case e un fienile, rischiando di interessare anche quelle vicine, visto che in quel punto le case sono tutte adiacenti. Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sarebbero partite da un edificio disabitato, per poi aggredire rapidamente quello in aderenza. Le due case, infatti, fanno parte dello stesso edificio, successivamente diviso in due unità distinte. Nello stabile che ha preso fuoco, fortunatamente non c’era nessuno, mentre le persone presenti nella casa adiacente si sono accorte in tempo di quello che stava succedendo e hanno chiamato i vigili del fuoco. Il primo fumo visibile si è rapidamente trasformato in fiamme visibili anche dai paesi vicini a Calalzo, da Pieve di Cadore a Lorenzago e anche gli automobilisti bloccati all’esterno del paese hanno visto quello che stava succedendo, perché la palazzina coinvolta è alta quattro piani con la mansarda.

Nel giro di pochi minuti molti abitanti di Calalzo sono usciti di casa, pronti a prestare il loro aiuto, ma soprattutto preoccupati per le persone che vivono nello stabile. Stando alle informazioni disponibili in serata, tuttavia, pare che non ci siano feriti e alle 23 l’ospedale di Pieve di Cadore era stato allertato da tempo, ma non aveva ricevuto nessun ferito.

«Si vede tanto fumo e fiamme alte», hanno raccontato i testimoni presenti in centro a Calalzo. «C’è un sacco di gente, ci sono ambulanze e moltissimi vigili del fuoco, ma a quanto sappiamo le persone si sono messe tutte in salvo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.