Quotidiani locali

incidenti in montagna

Malori e incidenti sulle piste muore sciatore in Comelico

Un tedesco di 76 anni stroncato da infarto a Padola mentre stava sciando con amici, a Sappada un polacco di 52 anni è caduto rovinosamente ed è stato trasportato in gravi condizioni all'ospedale di Belluno. Raffica di soccorsi nel comprensorio di Arabba

SAPPADA Giovedì da dimenticare sulle piste delle Dolomiti bellunesi, dove sono stati tre gli interventi di socccorso che hanno richiesto l’intervento dell’eliambulanza.

L’episodio più grave, purtroppo fatale, verso le 15 a Padola di Comelico Superiore dove, mentre sciava con amici, uno sciatore tedesco di 76 anni si è accasciato a terra, colto da malore. Alcuni sciatori di passaggio hanno iniziato a praticargli il massaggio cardiaco, aiutati dal personale del servizio piste della Forestale. Sul posto è giunto poco dopo l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che ha sbarcato tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere, che hanno messo in atto le manovre di rianimazione, purtroppo invano. Constatato il decesso, la salma è stata ricomposta, imbarellata e accompagnata al carro funebre.

Serio incidente con gli sci, invece, a Sappada, dove poco dopo le 10.30 del mattino uno sciatore polacco, uscito dalla pista sotto il Monte Siera, si è infortunato gravemente quando, uscito fuori pista, è caduto sbattendo violentemente sulla neve ghiacciata. Subito dopo l’allarme, lanciato al 118 attorno alle 10.30 dal servizio piste della polizia, è decollato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore che, individuato il luogo dove si trovava il ferito, ha sbarcato in hovering nelle vicinanze il personale sanitario e il tecnico di elisoccorso dell’equipaggio. Dopo aver prestato le prime cure urgenti all’uomo, P.K. di 52 anni, che nell’impatto aveva riportato un serio politrauma, i soccorritori lo hanno imbarellato e trasportato con la motoslitta fino all’eliambulanza, che ha poi proceduto al trasporto dello sciatore all’ospedale di Belluno.

Elicottero necessario anche a Porta Vescovo, nel comprensorio sciistico di Arabba, dove nella sola mattinata si contava una decina di soccorsi in pista. Coinvolta una sessantenne sciatrice tedesca che, dopo essere malamente caduta durante la discesa lungo la

pista che dal Burz scende ad Arabba, ha accusato un malore una volta ultimata la discesa. Soccorsa anche in questo caso da personale della polizia, la donna è stata elitraportata all’ospedale di Bolzano con l’eliambulanza dell’Aiut Alpin Dolomiten con un serio trauma cranico. (ma.ce.) 

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVO SERVIZIO

Promuovi il tuo libro su Facebook