Quotidiani locali

belluno

Due giovani patteggiano le truffe on line

Avevano raggirato una quarantina di persone utilizzando documenti di identità smarriti o rubati e incassando denaro per merce mai esistita

BELLUNO. Avevano ingegnato un sistema per truffare on line, utilizzando documenti di identità smarriti o rubati e incassando denaro per merce mai esistita. Hanno patteggiato, davanti al giudice Montalto, due giovani bellunesi accusati di ricettazione, truffa e utilizzo indebito di carte di credito.

Una quarantina le parti offese, residenti in provincia ma anche nel resto d'Italia, da Genova alla Sicilia.

I due mettevano in vendita in un sito di commercio on line vari prodotti di elettronica: soprattutto videocamere, Xbox e Playstation; si facevano pagare con carte di credito o prepagate su conti intestati a ignari titolari di documenti rubati o smarriti e poi sparivano senza mai consegnare le merci. Un sistema elaborato e ben studiato, ma la polizia postale è stata ancora più abile nel riuscire a rintracciarli, in seguito alle numerose denunce presentate dalle persone truffate e da chi si è visto accusare di truffa senza avere alcuna responsabilità .

I fatti contestati dalla procura di Belluno vanno dall'inizio del 2013 all'aprile 2014 e ieri i due dovevano affrontare l'udienza preliminare. Uno dei due ragazzi, assistito dall'avvocato Raffaele Addamiano, ha presentato istanza di patteggiamento previo risarcimento di alcune parti offese alle quali è anche stata inviata una lettera di scuse. Questo comportamento, insieme alla collaborazione prestata in fase di indagine, gli è valsa la concessione delle

attenuanti generiche e il pm Roberta Gallego ha dato il via libera al patteggiamento con una pena di 8 mesi, 25 giorni e 500 euro di multa con sospensione condizionale. Più¹ complessa la posizione dell'altro imputato che ha comunque potuto accedere al patteggiamento.

Irene Aliprandi

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE

Scrivere un libro, corso di editing per autori