Quotidiani locali

Rissa al palaghiaccio Daspo di 18 mesi inflitto a cinque tifosi

Nella scazzottata in tribuna durante il match Feltre-Pergine coinvolti un feltrino e quattro trentini denunciati per rissa

FELTRE. Denunciati per rissa e colpiti da Daspo: sono cinque i tifosi di hockey – un feltrino e quattro supporter del Pergine – finiti nei guai per la scazzottata di fine novembre al palaghiaccio “Drio le Rive” durante l’intervallo della partita del campionato di serie B tra la squadra locale e i trentini. Andranno probabilmente a processo e soprattutto per un anno e mezzo non potranno assistere ad alcuna partita di hockey né in Italia, né all’estero dovendo restare lontani dagli stadi già a partire dalle due ore precedenti di inizio delle partite.

Questo il provvedimento emesso dal questore di Belluno su proposta dei carabinieri di Feltre, che per fortuna la sera del 28 novembre erano al palaghiaccio a svolgere servizio di pubblica sicurezza. Una presenza che evitò che la situazione potesse degenerare ulteriormente, tanto che la partita poi potè proseguire senza intoppi per gli spettatori fino alla sirena finale.

Il tifo della squadra trentina è tradizionalmente caldo e quella sera bastò un futile motivo ad innescare una lite con un tifoso del Feltre. Dalle parole, i protagonisti passarono rapidamente ai fatti. Spintoni, calci, qualche pugno e altrettanti ceffoni: abbastanza perché qualcuno dei ragazzi coinvolti fosse medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Feltre per delle lievi contusioni per poi finire la serata nella caserma di viale Montegrappa dove i militari cercarono di identificare i responsabili e ricostruire l’accaduto.

Un compito non facile perché nel parapiglia che si era innescato sulle tribune c’era il rischio che tra gli accusati finisse anche qualcuno che aveva solo avuto la sfortuna di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato. I carabinieri si erano frapposti per sedare gli animi, ma la rissa aveva già dispiegato i suoi effetti. Per questo i carabinieri di Feltre nelle settimane successive hanno ricostruito la vicenda avvalendosi della testimonianza di altri spettatori

presenti e presentando alla Procura di Belluno un quadro abbastanza esauriente della serata. Alla fine si contano i cinque denunciati per rissa e altrettanti provvedimenti che impediranno a questi “tifosi” di assistere per lungo tempo a partite di hockey.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.