Quotidiani locali

PIEVE DI CADORE

Vola dalla palestra di roccia, freeclimber all'ospedale

Doppio intervento dell'elicottero del Suem: a Cortina una sciatrice polacca cade in pista

PIEVE DI CADORE. Attorno alle 15, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della palestra di roccia di Schievenin, nel comune di Quero-Vas, dove un freeclimber era volato per qualche metro mentre scalava una via nel settore "Il pellicano".

Individuato il luogo dell'incidente, sono stati sbarcati nelle vicinanze tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere, che hanno subito prestato le prime cure a P.T., 57 anni, di Vigonza (PD). Una volta imbarellato, l'infortunato, con sospetti traumi al bacino e a una gamba, è stato recuperato con un verricello di 40 metri per essere trasportato all'ospedale di Feltre.

Verso le 16.30, l'eliambulanza è stata invece indirizzata dal 118 verso la pista Tofanina a Cortina d'Ampezzo, per una sciatrice polacca, R.W., 46 anni, che aveva sbattuto la testa e si era procurata

un possibile lieve trauma cranico, dopo essere caduta in pista.

Sbarcati in hovering, i soccorritori si sono presi cura della donna, vegliata dall'assistenza piste della polizia, e, dopo averla imbarcata, l'hanno accompagnata all'ospedale di Pieve di Cadore per le cure del caso.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare