Quotidiani locali

PIEVE DI CADORE

Vola dalla palestra di roccia, freeclimber all'ospedale

Doppio intervento dell'elicottero del Suem: a Cortina una sciatrice polacca cade in pista

PIEVE DI CADORE. Attorno alle 15, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della palestra di roccia di Schievenin, nel comune di Quero-Vas, dove un freeclimber era volato per qualche metro mentre scalava una via nel settore "Il pellicano".

Individuato il luogo dell'incidente, sono stati sbarcati nelle vicinanze tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere, che hanno subito prestato le prime cure a P.T., 57 anni, di Vigonza (PD). Una volta imbarellato, l'infortunato, con sospetti traumi al bacino e a una gamba, è stato recuperato con un verricello di 40 metri per essere trasportato all'ospedale di Feltre.

Verso le 16.30, l'eliambulanza è stata invece indirizzata dal 118 verso la pista Tofanina a Cortina d'Ampezzo, per una sciatrice polacca, R.W., 46 anni, che aveva sbattuto la testa e si era procurata

un possibile lieve trauma cranico, dopo essere caduta in pista.

Sbarcati in hovering, i soccorritori si sono presi cura della donna, vegliata dall'assistenza piste della polizia, e, dopo averla imbarcata, l'hanno accompagnata all'ospedale di Pieve di Cadore per le cure del caso.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I VINCITORI DEL CONTEST

ilmioesordio, quando il talento ti sorprende