Quotidiani locali

Lo studente diventa imprenditore

Durante uno stage Patrick Barattin realizza un software adottato dalle scuole

BELLUNO. Dietro un software che ti semplifica la vita c'è tanto lavoro. Ne sa qualcosa Patrick Barattin, 19 anni di Chies d'Alpago, che ha dato vita a Job'sCool, un gestionale creato per superare le complessità burocratiche del progetto ministeriale Alternanza Scuola-Lavoro.

«La mia idea», spiega Patrick, «deriva dalla mia stessa esperienza: da un lato il governo spinge, giustamente, per incrementare questa alternanza scuola lavoro e consentire così ai ragazzi delle superiori di farsi un'esperienza lavorativa temporanea, di dare un'occhiata al futuro; d'altra parte, però, tutte le scuole sono a corto di personale per gestire questo progetto. Un problema che ho toccato con mano durante il mio tirocinio, nell'estate 2015, presso la Larin di Belluno, agenzia di comunicazione specializzata in sviluppo software. Da qui l'idea di creare un software che agevolasse anzitutto la mia scuola, l'Itis Segato, a creare e gestire al meglio i documenti necessari».

Patrick si è messo così a studiare per capire bene i meccanismi e per programmare un software, che è stato sviluppato in una prima versione a gennaio, divenendo poi la sua tesina d'esame della maturità. Dove si è presentato con una versione funzionante del programma.

L'interesse del software lo ha ben capito Marco Da Rin Zanco, titolare della Larin, con la quale è proseguita la collaborazione. Ed è stato confermato quando Viola Anesin, docente di informatica e sistemi e reti, ha avuto modo di presentarlo ai presidi di altre scuole. Da qui è nata un'idea della commercializzazione del prodotto, con un accordo al 50% fra Patrick e la Larin, la realizzazione di un sito (www.jobscool.it) e un piano marketing per il lancio di Job'sCool, gestionale software per le scuole superiori.

Il software gestisce l'elenco dettagliato delle classi, degli studenti, dei tutor scolastici, delle aziende e dei tutor aziendali; consente la compilazione automatica della convenzione tra istituto e azienda e del progetto formativo, l'esportazione dei dati, il conteggio delle ore svolte in azienda da ogni singolo studente, delle ore spese in partecipazione a corsi da ogni singolo studente, delle ore mancanti al compimento del progetto. Uno dei vantaggi è che grazie a Job'sCool non è più necessario procrastinare la compilazione della convenzione tra istituto ed azienda e la stesura del progetto formativo, poiché i dati necessari vengono inseriti in modo automatico, semplice e veloce.

«La farraginosità delle procedure era una delle cose che avevo notato fin dall'inizio», prosegue Patrick, «e ho lavorato per migliorare la gestione delle informazioni e dei documenti. Il tirocinio nell'azienda Larin mi ha consentito di addentrarmi di più nel mondo dell'informatica, del web e dei gestionali. Ho cercato di comprendere al meglio tutti gli aspetti tecnici, è stato un processo lento e impegnativo, ma ha dato il risultato che cercavo. Questo era importante: raggiungere l'obiettivo. E poi ovviamente il lavoro di implementazione e miglioramento

è costante».

Intanto Patrick si è trasferito a Trento dove si è iscritto all'università al corso di Ingegneria dell'informazione e organizzazione d'impresa. Con la vendita del software l'obiettivo è di ripagarsi gli studi universitari.

@vietinas

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro