Quotidiani locali

inquinamento a feltre

Nuova impennata delle Pm10 gli sforamenti sono già venti

FELTRE. Non c'è pace per l'aria feltrina, ancora sotto la cappa delle polveri sottili. In meno di due mesi, il numero di giornate fuorilegge è già arrivato a 20 sulle 35 consentite in un anno. Il...

FELTRE. Non c'è pace per l'aria feltrina, ancora sotto la cappa delle polveri sottili. In meno di due mesi, il numero di giornate fuorilegge è già arrivato a 20 sulle 35 consentite in un anno. Il conto alla rovescia è partito e segna meno 15. La tregua è durata due settimane, da lunedì 6 a domenica 19, prima di una nuova escalation dei valori delle Pm10, che la scorsa settimana hanno superato in cinque giornate consecutive il limite di 50 microgrammi per metro cubo. L'ago della centralina di via Colombo ha raggiunto quota 57 lunedì, è schizzato a 83 martedì, ha toccato i 73 mercoledì, è tornato a 83 giovedì e ha chiuso la serie nera venerdì con un valore di 78, per poi rientrare entro i limiti nel week-end. Facendo un confronto con il numero di sforamenti nel resto della provincia, Belluno città è a 12 e Pieve d'Alpago a 3.

Il Feltrino soffre più delle altre zone e non è una novità. Il

perdurare della situazione meteorologica senza pioggia né vento, in un contesto geografico che presenta scarso rimescolamento atmosferico, ha determinato un nuovo accumulo delle polveri sottili e in cinquantasette giorni, le Pm10 hanno superato il limite più di una volta su tre. (sco)

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon