Quotidiani locali

Neve e freddo sulle Dolomiti: minima a -1 a Cortina

La Pasqua porta una ventata d'aria fredda sulla provincia di Belluno. In alcune zone il termometro è andato sotto lo zero mentre i fiocchi di neve hanno dato il buongiorno ai rifugi

BELLUNO. La neve, tanto attesa per tutto l'inverno, ha pensato  di fare la sua comparsa dopo Pasqua. L'aria fredda giunta dai Balcani e una nuova perturbazione hanno fatto crollare le temperature e riportato la neve in montagna.

Minime di 5-6 gradi sono state registrate nelle città di pianura, mentre il termometro è finito sotto lo zero nei centri delle Dolomiti: Falcade -3 la scorsa notte, Cortina d'Ampezzo -1, dopo un accenno di fiocchi bianchi a Pasquetta. Sulla Marmolada, a oltre 3000 metri di quota, la temperatura in mattinata era -12, -10 a Ra Valles, sulle Tofane, sopra Cortina.

Pasqua porta la neve su Cortina e sulle Dolomiti Minime sotto lo zero e neve. Cronache di una Pasqua decisamente invernale sulle Dolomiti bellunesi. I rifugi in quota si sono svegliati con un leggero manto bianco, a Cortina in mattinata è uscito il sole regalando uno spettacolo meraviglioso LEGGI L'ARTICOLO

Alle quote superiori ai 1500 metri d'altitudine la neve è scesa copiosa; così le web cam e i profili social dei rifugi delle Dolomiti, come ad esempio il Città di Fiume, 1900 metri, sul gruppo del Pelmo, sono tornate a regalare paesaggi completamente bianchi, come in inverno. Nelle città la pioggia e il vento sferzante da nord hanno riportato il clima indietro di almeno un paio di mesi.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon