Quotidiani locali


Il casting tra le Dolomiti scatena i fans di Star Wars

Telefonate ed email da ogni angolo d’Italia in Comune e al giornale. Inaccessibile il bunker della produzione: telefoni sequestrati a chi scatta una foto

Star Wars sulle Dolomiti, il trailer made in Doliwood La comicità di Doliwood non risparmia neppure Guerre Stellari: l'associazione culturale veneziana, famosa per le sue parodie, ha realizzato un trailer dello spin off della popolare saga destinato alla vita di Han Solo. Alcune scene dell'episodio verranno girate sulle Dolomiti, ed in particolare tra Auronzo e Misurina. «Vista l'occasione non potevamo esimerci nell'interpretare il connubbio tra sfrenata tecnologia Hoolywoodiana e la nostra inossidabile veneticità, quindi abbiamo realizzato un trailer tutto made in Doliwood» spiega Giorgio Brugnone, direttore artistico di Doliwood LEGGI L'ARTICOLO

AURONZO. La Star Wars-mania impazza in Cadore. L’inserimento delle Tre Cime di Lavaredo tra le location dello spin-off intitolato “Red Cup” (a quanto pare solo temporaneamente) e dedicato alla figura del “nuovo” Han Solo (personaggio orfano di Harrison Ford e affidato per la prima volta al giovane Alden Ehrenreich, attore statunitense emergente classe 1989), ha mandato in visibilio i fans della saga, non solo quelli veneti ma di tutta Italia ed Europa. Linee telefoniche roventi in Comune ad Auronzo, dove le richieste di informazioni giungono di continuo e a qualsiasi ora del giorno.

Fans che vogliono sapere tutto (numerose le mail giunte anche al Corriere delle Alpi) soprattutto del possibile casting annunciato per il reperimento di una serie di comparse da inserire sul set. Un’occasione unica per ritrovarsi a stretto contatto con i propri attori beniamini. Udine, Roma, Milano, Vienna: sono solo alcune delle mete dalle quali sono partite le richieste di informazioni, anche se tutto per il momento è top secret.

Star Wars, il prossimo ciak è sulle Dolomiti Il cast di Guerre Stellari, versione spinoff, sarà sulle Dolomiti bellunesi dal 5 al 12 maggio. Tre scene di Red Cup, con Alden Ehrenreich nei panni del giovane Han Solo, saranno girate a Monte Piana, sulle Tre Cime ed una nei boschi tra Misurina e le Tre Cime in notturna. Tutto esaurito negli alberghi delle Dolomiti bellunesi. Blindate le informazioni su set e attori. (a cura di Annalisa D'Aprile). L'articolo

Una notizia, però, può essere annunciata: il casting per il reperimento di comparse si farà, anche se ad oggi mancano una data (o le date più verosimilmente, considerata la mole di adesioni previste) e soprattutto un luogo. A proposito del luogo, tutto lascia presagire che le audizioni si terranno all’interno del “bunker” allestito dalla produzione a Misurina nella frazione della Loita.

Un bunker a tutti gli effetti, considerato che già da qualche giorno l’area è stata dapprima bonificata e successivamente presa in consegna dal servizio di sicurezza fedelissimo della produzione, in cui al momento sono impiegate una ventina di persone sia inglesi che italiane. L’area è da considerare militarizzata e per questo inaccessibile, se non con speciali deroghe concesse col contagocce dalla stessa produzione. Area in cui è severamente vietato l’utilizzo dei telefonini, anche per scattare foto: esperienza testata personalmente ieri mattina a cui, nel breve frangente di permanenza nell’area, è stato sequestrato lo smartphone per poi essere restituito una volta rientrato in macchina.

Nell’area sono stati montati container nei quali a giorni si ritroveranno a lavorare tutti i settori della produzione. È stata allestita anche un’area medica, così come una base per l’atterraggio degli elicotteri.

Tutti gli articoli su Star Wars a Misurina

Bocche rigorosamente cucite tra i presenti, tutti vestiti di nero e di grossa corporatura. Le prime maestranze nel frattempo hanno avviato una serie di prove tecniche di ripresa, anche se gli operatori turistici di Misurina assicurano che al momento la situazione è molto tranquilla e le persone legate al mondo di Star Wars presenti sul posto si contano sulle dita di una mano.

Nei prossimi giorni la situazione cambierà radicalmente: attese circa trecento persone, tutte impegnate sul set. La maggior parte di loro alloggerà al Grand Hotel Misurina, dove già adesso è impossibile accedere liberamente. Basta compiere pochi passi nell’area esterna della struttura per essere immediatamente braccati. Tutti gli hotel di Misurina sono stati reperiti dall’organizzazione, per questo motivo le numerose richieste di prenotazione effettuate dai fans in questi giorni vengono dirottate nelle strutture di Auronzo e soprattutto Cortina aperte anche fuori stagione.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie