Quotidiani locali

Giomi e Usl 1 vicini a chiudere il contenzioso per il Codivilla

Per la gestione dell'ospedale di Cortina non si esclude che Oras possa proseguire il lavoro fino ai Mondiali del 2021

CORTINA. Ancora qualche settimana e si concluderà il contenzioso tra la Giomi e l’Usl 1 per i 13 anni di gestione (transitoria) del Codivilla Putti. Nel frattempo l’Oras, la società subentrata alla Giomi, sta provvedendo alle assunzioni mentre è in dirittura d’arrivo la convenzione tra l’azienda sanitaria e la stessa Oras per la riattivazione completa del punto di primo intervento. Un servizio, questo, ritenuto strategico anche ai fini dei Mondiali di sci 2021 a Cortina, tant’è che il sindaco Giampietro Ghedina incontrerà nei prossimi giorni il Presidente della Regione Luca Zaia, per la ristrutturazione degli ambienti che dovranno ospitare l’importante presidio. Ma andiamo con ordine.

Giomi. Si è concluso il tavolo tecnico dell’Usl 1 che aveva il compito di quantificare le spettanze della Giomi a conclusione del servizio a Cortina. La cifra individuata ed altri aspetti contrattuali sono ora all’esame sia della regione Veneto che della Giomi. «Abbiamo riscontrato significative aperture – fa sapere – Emmanuel Miraglia, già amministratore delegato a Cortina –. Ci sono le premesse per concludere la trattativa entro i primi di agosto».

Miraglia non vuol specificare le cifre, né entrare nel merito dei contenuti dell’accordo allo studio. «Mi porto Cortina nel cuore, ci ritornerò da turista. Per quanto riguarda la società, la Giomi ha una dignità internazionale da tutelare e quindi vedo difficile un suo futuro ancora ai piedi del Cristallo». Per Miraglia, in ogni caso, tutti possono constatare, a partire dai pazienti, che cosa c’era prima e che cosa si fa adesso.

Primo intervento. Usl 1 e Oras stanno per convenzionarsi nella gestione del punto di primo intervento. L’emergenza è in carico al personale dell’Usl 1 che al momento trasferisce altrove chi non può trovare assistenza al Codivilla. L’obiettivo è di disporre, quanto prima, dei servizi essenziali dell’Oras (radiologia, ad esempio) per accompagnare il paziente nelle sue prime necessità all’interno stesso della struttura. Per i mondiali 2021 è in programma la ristrutturazione del padiglione.

«È evidente che per quella data – anticipa il consigliere regionale Franco Gidoni – dovrà essere pronto un pronto soccorso degno dell’evento. Non è quindi escluso che nello studio della prossima scheda ospedaliera, nel 2018, possano essere previsti interessanti sviluppi».

L’ha chiesto nei giorni scorsi anche Dario Bond, commissario di Forza Italia. «Le nuove schede ospedaliere, in vigore dal 2019, potranno mettere in conto novità di rilievo per la sanità provinciale e, dunque, anche nuovi scenari per il Codivilla».

Oras. L’attuale scheda ospedaliera è stringente. Prevede che si vada quanto prima a gara per la gestione del Codivilla. Ma è giustificabile un impegno come quello che si sta assumendo l’Oras per pochi mesi o un anno? «Con tutta onestà – risponde Gidoni – è da immaginare che Usl 1 e Oras si stiano ponendo una pianificazione almeno fino ai mondiali di sci. Se stiamo preparando strade, piste, piscine e palazzetti dello sport, con tanto di commissari per rispettare i tempi, è evidente che per un “nuovo” ospedale bisogna assicurare ai due enti il giusto respiro – continua Gidoni –. E, d’altra parte, è saggio lanciare il bando di gara, magari in sede europea, quando l’ospedale si troverà nelle migliori condizioni di partenza».

Dopo il 2021. Ma non è neanche escluso che la prossima scheda ospedaliera non metta in conto il bando di gara. E questo nella prospettiva che l’Oras diventi il più grande polo di riabilitazione del nord Italia o quantomeno del Triveneto, avendo il Codivilla come uno dei suoi centri più qualificati. Il Presidente della Regione
Luca Zaia, infatti, ha già anticipato di voler portare a Cortina delle eccellenze in campo riabilitativo. E pure il deputato Roger De Menech, del Pd, è pronto ad assecondare programmi di rilancio della sanità che recuperino a maggiore dignità i servizi oggi operativi sulle terre alte.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri