Quotidiani locali

Camperisti a Pra’ del Moro controlli a tappeto della polizia

Trenta persone identificate e verifiche su dieci veicoli, due verbali per mancanza di documenti Ieri mattina impegnati tre agenti del locale comando e nove dell’Unità anticrimine di Padova

Una trentina di persone e dieci camper, tutti di nazionalità italiana, sono stati controllati ieri mattina dalle forze dell’ordine tra Pra’ del Moro, Pra’ del Vescovo e il parcheggio sterrato in via Zuecca di fronte all’entrata del negozio Eurobrico, con due verbali elevati per mancanza di documenti di circolazione (entrambi alla Zuecca). Attività di campeggio non ne stavano facendo.

È l’esito del servizio interforze effettuato dalla Polizia locale e dall’Unità anticrimine di Padova, che sono state impegnate con quattro volanti (tre della squadra anticrimine con nove poliziotti e una pattuglia da tre vigili della Polizia locale). L’intervento congiunto è durato circa due ore, concentrato nelle tre zone in cui in questi mesi estivi è stata registrata a più riprese un’attività di campeggio non consentito, perché fuori dall’area preposta in Pra’ del Vescovo (quella a pagamento con la sbarra d’accesso automatizzata). L’attenzione resta alta per evitare l’occupazione abusiva dei parcheggi da parte di viaggiatori nomadi che approfittano dell’ampio spazio riservato alla normale sosta per stazionare con i loro mezzi.

Il controllo eseguito dalla Polizia rientra nell’ambito del coordinamento per l’ordine pubblico e la sicurezza attraverso monitoraggi costanti e puntuali che vanno avanti ormai da diverse settimane per far fronte a una situazione che vede riproporre la presenza di camper e roulotte in sosta nei posti auto con attività di bivacco. Il caso più eclatante è quello capitato in Pra’ del Moro prima del Palio con i panni stesi lungo la staccionata della pista della corsa dei cavalli. Ma sono numerosi gli episodi che hanno sollevato le proteste dei cittadini e fatto partire diverse segnalazioni per quanto riguarda il decoro delle due aree vicine di Pra’ del Vescovo e Pra’ del Moro, ma anche in via Gaggia, che ci passa in mezzo, talvolta sono parcheggiati mezzi sotto gli alberi a bordo strada. Nel periodo del Palio è scattata un’ordinanza specifica per la regolamentazione dell’uso di Pra’ del Moro e anche a manifestazione terminata, i controlli sono continui per evitare usi impropri dei parcheggi.

A volte si tratta di camper di turisti che più o meno consapevolmente si fermano nei parcheggi invece di entrare nell’area riservata a pagamento di Pra’ del Vescovo, altre volte sono

viaggiatori nomadi. C’è un monitoraggio costante delle forze dell’ordine. Ieri mattina erano dodici in tutto i poliziotti impegnati nel servizio coordinato di ordine e sicurezza. Nessuna delle trenta-trentacinque persone controllate aveva reati pendenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare