Quotidiani locali

in montagna 

Super lavoro per l’elicottero del Suem 118

PIEVE DI CADORE. Grande lavoro per il Soccorso alpino nel tardo pomeriggio di ieri. Alle 16. 20 l’elicottero del Suem è stato inviato a Livinallongo del Col di Lana, sul Monte Sief, dove un...

PIEVE DI CADORE. Grande lavoro per il Soccorso alpino nel tardo pomeriggio di ieri. Alle 16. 20 l’elicottero del Suem è stato inviato a Livinallongo del Col di Lana, sul Monte Sief, dove un escursionista di 54 anni di Arezzo, scivolato dal sentiero numero 21, era ruzzolato tra erba e sassi per una sessantina di metri. Imbarellato è stato portato fino all’eliambulanza atterrata lì vicino, per essere poi accompagnato all’ospedale di Belluno.

In accordo con il Soccorso alpino di Cortina, una squadra del Sagf è invece intervenuta alla fine della pista del Lagazuoi, dove una escursionista si era infortunata alla caviglia.

L’elicottero è poi volato tra il Rifugio Fonda Savio e il Pian degli Spiriti ad Auronzo di Cadore. In questo caso un uomo, scivolato e visitato da medico e infermiere, è stato recuperato utilizzando un verricello ed è stato trasportato a Belluno.

Disavventura a lieto fine per una giovane coppia sul Civetta. Partiti in mattinata per passare la notte al Bivacco Tomè sul Van del Giazzer, appena sotto Cima de Gasperi, a metà percorso hanno sbagliato itinenarario e, cercando di ritornare sui propri passi,
sono finiti incrodati. Verso le 20.30 l’equipaggio dell’eliambulanza li ha subito rintracciati e il tecnico di elisoccorso imbarcati con il verricello. I due ragazzi, G. M., 29 anni, di Vigodarzere, e S. G. , 26 anni, di Cannaregio, sono stati accompagnati al Rifugio Capanna Trieste.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon