Quotidiani locali

Il liceo al Forcellini da gennaio conto salato per il trasloco

La Provincia ha stimato alcune centinaia di migliaia di euro per preparare l’edificio al Boscariz adeguarlo ed eseguire lo spostamento di materiali e laboratori durante la pausa natalizia

FELTRE. Dopo le vacanze di Natale, gli studenti del liceo Dal Piaz cambieranno sede, da quella attuale delle ex medie Luzzo al Forcellini del Boscariz. Per il trasloco, rispetto al quale la Provincia ha messo preliminarmente in conto alcune centinaia di migliaia di euro, saranno utilizzati i giorni di interruzione delle attività scolastiche, e messe in campo ditte esterne e di supporto anche le squadre di operai dei due enti interessati, comune e provincia. «Sarà un trasferimento stabile, da qui a vent’anni», evidenzia l’assessore all’edilizia scolastica Lillo Trinceri al termine della riunione definitiva di ieri in Provincia alla quale hanno partecipato i vertici dell’ufficio scolastico territoriale, gli amministratori di palazzo Piloni e del comune di Feltre e i dirigenti scolastici degli istituti interessati.

L’incontro fa seguito a un precedente di appena una ventina di giorni fa, in cui ancora non era sciolto del tutto il quesito: trasferire subito i liceali al Boscariz, senza spezzettarli fra il Colotti e il Rizzarda, o organizzare il trasloco degli studenti di ragioneria e del professionale nel polo tecnico dove la segreteria comune a questi quattro gruppi è già unificata per l’anno scolastico 2017/ 2018? È prevalsa alla fine la scelta di mettere subito, o quasi subito in sicurezza, gli studenti di liceo che occupano una sede, le ex medie Luzzo, che ha tre anni “di vita” quanto a tenuta statica. Ma che è documentata da perizia come assai vulnerabile a eventi sismici.

«Entro breve sarà formalizzato un documento e sottoscritto da tutti gli attori che hanno compartecipato alla scelta di trasferire gli studenti di liceo al Forcellini», spiega il delegato provinciale all’edilizia scolastica Trinceri. «Nel frattempo abbiamo valutato le priorità da affrontare da settembre al momento del trasloco, come igienizzazione degli ambienti, cablatura, sistemazione delle linee elettriche. Si tratta di interventi propedeutici alla successiva installazione delle dotazioni di pertinenza del liceo. È ovvio che se si affronta un intervento di tale consistenza, non è che poi si possa tornare indietro e riportare il tutto in una sede alternativa. Si giudica, e sarà sottoscritto dagli interessati, che questa soluzione diventi quella definitiva».

Sulle ex medie Luzzo, sulla sua sistemazione o sulla riconversione, il Comune di Feltre potrebbe metterci una pietra sopra. O addirittura farci passare una ruspa. «Riteniamo non sia proponibile una ristrutturazione di un edificio come questo», dice l’assessore Del Bianco.
«Sulla base dei numeri di iscritti in atto e delle proiezioni, gli istituti che abbiamo sono più che sufficienti. E gli investimenti del prossimo futuro riguarderanno quelli che non hanno una perizia infausta come le ex medie Luzzo».

Laura Milano

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista