Quotidiani locali

val di zoldo 

Sostenibilità ambientale nei rifugi

Bioenergie, risparmi di acqua, soluzioni compatibili in un progetto

VAL DI ZOLDO . Bioenergia e sostenibilità nei rifugi alpini.

Sabato 2 settembre alle 15 in uno stand allestito in piazza Santin di Forno di Zoldo verrà presentato il progetto sperimentale “Bioenergia e sostenibilità nei rifugi alpini” nel Rifugio Bosconero (Zoldo) consistente in una forma di gestione dei reflui e rifiuti mediante la combinazione di fitodepurazione e gestione anaerobica.

Dopo il saluto del sindaco Camillo De Pellegrin e del presidente della locale sezione locale del Cai Federica Ciprian, il progetto verrà presentato, in modo divulgativo, tramite modelli ricostruttivi della sperimentazione creati dagli studenti/dottorandi che operano al progetto. Lo faranno la professoressa Lavagnolo (Dicea), Davide Tocchetto e la rappresentante della Fondazione Angelini.

Nei loro interventi, i relatori permetteranno di comprendere le modalità dei trattamenti e la filosofia del progetto che, alla luce delle Dolomiti patrimonio dell’Umanità, riconosciute dall’Unesco, vanno nella direzione della sostenibilità, del risparmio di acqua (bene particolarmente prezioso nei rifugi), della produzione di biogas da rifiuti organici e della conservazione, nel contempo, di un paesaggio di grande bellezza nell’armonia delle sue componenti. Il modello sperimentato al Bosconero da più di dieci anni può fare scuola anche per gli altri rifugi, ma non solo. Si tratta di interventi semplici con costi ridotti di realizzazione e gestione, tali per cui i reflui vengono depurati, attraverso letti di fitodepurazione con piante autoctone
e non più scaricati nell’ambiente naturale delle Dolomiti. I rifiuti organici vengono convertiti in metano, utile per la produzione di energia termica per far fronte alle necessità del rifugio e l’acqua depurata viene riutilizzata per le toilette.

Mario Agostini



TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik