Quotidiani locali

Tentato furto di gasolio dai camion di un’azienda

Mancato colpo ad Arsiè nel fine settimana. I ladri sono stati disturbati e si sono dati alla fuga. Non è il primo episodio ai danni della ditta di trasporti

ARSIÈ. La banda del gasolio torna a colpire nelle ditte. Il metodo è il solito: “succhiare” il gasolio dai camion che restano parcheggiati. A subirne i danni, nella zona arsedese, una ditta di trasporti particolarmente presa di mira in questi mesi: «Siamo bombardati. Ma in questa occasione, per fortuna, dopo essere entrati, sono stati disturbati da qualcuno» dice uno dei titolari.

L’ultimo colpo, non riuscito, i ladri di gasolio hanno cercato di metterlo a segno durante una notte dell’ultimo fine settimana, ma sono dovuti scappare perchè qualcuno li ha disturbati. Non è il primo episodio del genere che si verifica. Già in altre occasioni i ladri hanno potuto agire indisturbati: avuta ragione delle recinzioni, hanno depredato i camion della azienda di trasporti, un parco mezzi molto nutrito e ben “fruttuoso” per i malviventi che hanno in varie occasioni, saccheggiato i serbatoi di litri e litri di carburante.

Furti che i titolari hanno denunciato e, dunque, in loro c’è la speranza che prima o poi gli inquirenti riescano a dare un volto ai componenti della gang che agisce nottetempo, specie nei weekend o nei periodi festivi, quando l’attività è ferma. Speranza che viene soprattutto dal tentato colpo di questo weekend, nel quale potrebbero essere stati raccolti dettagli utili alle indagini.

In piena notte le intrusioni della banda, così anche quella non andata a buon fine.

Erano più o meno le 4.30 della notte tra sabato e domenica quando c’è stato l’allarme, che ha messo in fuga la banda specializzata. I ladri hanno subito fatto perdere le loro tracce, ma per fortuna sono scappati a mani vuote.

La tecnica è quella di prelevare il carburante dai mezzi e riversarlo su serbatoi che poi vengono portati via.

L’azienda presa di mira ha una flotta importante per trasporti di vario genere, con mezzi anche di ultima generazione. Considerata l’assiduità dei furti, sono state messe in campo anche attività di sorveglianza più fitte

e precise, non ultima l’assidua presenza dei controlli della vigilanza.

Del caso si stanno occupando ora i carabinieri che stanno mettendo insieme i fili dei vari episodi, intrecciando i dati anche con rilevamenti su strada. (cri.co.)


 

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista