Quotidiani locali

Taibon conquista il podio dell’innovazione

Un gruppo di studenti coordinati da Dolomiti Concept Lab porta a casa il Digital Meet Award

TAIBON AGORDINO. Dal cuore della vallata agordina alla Sala dei Giganti del Liviano, a Padova. E il viaggio è appena iniziato. È un’avventura destinata a continuare quella del Museo Etnografico 4.0, un museo interattivo sviluppato dai ragazzi di Taibon nell’ambito del Dolomiti Concept Lab, una piccola ma vivace scuola di programmazione per insegnare ai giovanissimi tutti i segreti delle nuove tecnologie. Domani il progetto verrà premiato a Padova nell’ambito del Digital Meet Award 2017, che ha il suo cuore pulsante a Padova ma è diffuso in tutta Italia.

Per gli appassionati di programmazione, è un po’ come vincere il Leone d’Oro a Venezia. Una grande soddisfazione per Giorgio Di Egidio, presidente di Dolomiti Concept Lab, che sarà ospite di un evento dedicato alla robotica giovedì in Sala dei Giganti a Padova. Sarà l’occasione per parlare del progetto che da tempo lo vede impegnato insieme a Danny, Yuri, Caterina, Colin e Simone, un gruppo di studenti con la passione per l’innovazione. Insieme ai giovanissimi programmatori, Di Egidio ha messo a punto un progetto per rivitalizzare il museo etnografico di Taibon Agordino. «Abbiamo ideato un microcomputer» spiega, «che, grazie ad una schedina e alla stampa in 3D, emula il touch screen. Per ora abbiamo realizzato una demo di benvenuto al museo ma l’idea è di ampliare il progetto coinvolgendo anche le scuole elementari». L’obiettivo è di portare innovazione e tecnologia all’interno del museo ma senza che questa sia invadente. Basterà sfiorare una superficie per far partire il relativo audio, un’idea applicabile anche agli stessi oggetti presenti all’interno del museo. Ora il testimone passerà dagli studenti degli istituti superiori agli scolari. «Abbiamo programmato con Scratch, un linguaggio basato sul visual coding e per questo adatto anche ai bambini dai sette anni in su» continua Di Egidio, «e l’idea è di continuare questo percorso con loro anche grazie alla disponibilità del maestro Silvano Locatello e del Comune di Taibon».

Il progetto verrà illustrato sabato nell’ambito della “Taibon digital revolution”,
propaggine agordina del Digital Meet, il festival dedicato all’innovazione digitale. Appuntamento a partire dalle 15 in piazza San Rocco. In contemporanea si terrà il “CoderDojo”, un laboratorio di programmazione gratuito che appassiona sempre più le nuove generazioni. (v.v.)

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro