Quotidiani locali

esercitazioni militari 

Strade chiuse per “guerra” (finta)

Domani sarà interdetta totalmente la Provinciale 619 di Vigo

VIGO. Una serie di esercitazioni militari stanno interessando in questi giorni l’area di Casera Razzo.

L’attenzione principale è rivolta alla giornata di domani quando verrà chiusa totalmente al transito la strada provinciale 619 di Vigo di Cadore tra le località Monte Bivera e Casera Razzo proprio al confine tra Veneto e Friuli nel tratto compreso tra i chilometri 17+500 e 23+500.

Il motivo della chiusura è da ricondurre ad una serie di esercitazioni effettuate con l’ausilio di mortai che richiedono speciali misure di sicurezza. Per questo motivo la strada sarà off limits sia al transito veicolare che pedonale. Contestualmente e per lo stesso motivo sarà chiusa anche la strada provinciale 33 di Sauris tra i chilometri 0 e 6+800.

«Non è la prima volta che questo tipo di esercitazioni militari si svolgono sul nostro territorio» spiega Flavio De Nicolò, presidente della Regola di Vigo che è proprietaria anche dell’area di Casera Razzo, «siamo riusciti a siglare un accordo con il comando militare Friuli Venezia Giulia che prevede una sorta di scambio equo di cortesie. Noi concediamo loro i nostri terreni dove poter effettuare in sicurezza anche le esercitazioni più complesse a patto che una volta concluse saranno loro stessi, attraverso il ricorso al genio militare, ad accollarsi eventuali interventi di recupero ambientale da rimandare ai danni causati sia direttamente che indirettamente».

Le esercitazioni militari vengono svolte nell’area a cavallo tra Casera Razzo ed il monte Bivera perché ospita un poligono di tiro lontano da occhi indiscreti. «Le chiusure sono da rimandare proprio alla pericolosità di determinate operazioni» prosegue De Nicolò, «per questo motivo la chiusura della strada viene controllata dagli stessi militari. Va aggiunto però che la chiusura non arreca particolari disagi al transito veicolare visto che si tratta di una strada secondaria frequentata esclusivamente da rifugisti o personale impegnato in interventi boschivi. A tal proposito nel corso delle esercitazioni i rifugi saranno chiusi e gli interventi boschivi temporaneamente sospesi. Ogni comunicazione è stata effettuata con largo anticipo anche dall’amministrazione comunale di Vigo al fine di evitare sgradite sorprese».

Tornando agli interventi di recupero ambientale gestiti dal genio militare, il presidente della Regola di Vigo sottolinea: «Le squadre impiegate nel recupero ambientale, che riguarda principalmente pascoli rovinati da mortai o altre operazioni di questo tipo, arrivano da Trento e sono ospiti sul nostro territorio
per qualche giorno. Gli interventi di ripristino sono previsti per metà novembre».

Le esercitazioni militari nell’area di Casera Razzo si protrarranno fino a fine mese (23, 24, 25, 30 e 31 ottobre) e si concluderanno nei giorni 7 e 8 novembre.

Gianluca De Rosa

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon