Quotidiani locali

Importanti le presenze turistiche del 2016

BELLUNO. Lo schema di divisione delle risorse per pagare i manager (si parla di almeno tre figure professionali esperte di turismo) che presenterà Grones domani, parla di 134 mila euro a carico degli...

BELLUNO. Lo schema di divisione delle risorse per pagare i manager (si parla di almeno tre figure professionali esperte di turismo) che presenterà Grones domani, parla di 134 mila euro a carico degli enti locali, e 66 mila dei privati. Per quanto riguarda i Comuni, la quota che ciascuno dovrà mettere sarà proporzionale al numero di presenze turistiche. Per cui Belluno, Alleghe, Tambre potrebbero mettere, in base allo schema del sindaco di Livinallongo, circa settemila euro, che salgono a oltre 7,5 mila euro per Val di Zoldo e Rocca Pietore. La quota maggiore sarà a carico di Cortina con quasi 20 mila euro da pagare per il manager del turismo visto che le presenze turistiche nel 2016 hanno superato abbondantemente quota 1,1 milioni. Quasi novemila euro da pagare all’anno spetteranno ai comuni di Falcade, Auronzo, mentre quasi 10 mila euro toccherà a Livinallongo. Le quote si abbassano tra i 5000 e i 6.800 euro per gli altri comuni quali Feltre, Borca di Cadore, Alpago, Sappada, San Vito, Selva di Cadore e l’Unione montana Valbelluna. La Camera di commercio metterà di sua spontanea volontà 5 mila euro, mentre la Provincia non dovrà pagare mettendo già a disposizione
della Dmo il personale e gli strumenti tecnologici. Per quanto riguarda, invece il privato 33 mila euro dovranno metterli le associazioni di categoria dagli Industriali, agli Artigiani, fino agli Albergatori e agli Agricoltori. E altrettanti spetteranno a Consorzi di valle .


TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon