Quotidiani locali

Cade in pista, grave uno sciatore

È ricoverato in Terapia intensiva. Decine di incidenti fra la Vigilia e il Natale

BELLUNO. La giornata di festa finisce in ospedale. È ricoverato in Terapia intensiva all’ospedale di Treviso lo sciatore padovano che il giorno di Natale è caduto sulla pista Le Buse – Molino, nella ski area San Pellegrino a Falcade. Si tratta della pista di rientro che da Le Buse porta a Falcade, e non è considerata troppo impegnativa.

L’uomo, C.C. le sue iniziali, si è procurato un grave politrauma, e dopo essere stato soccorso dal personale in servizio sulla pista è stato stabilizzato e imbarcato sull’eliambulanza del 118. Trasferito con urgenza al Pronto soccorso del Ca’ Foncello di Treviso, ieri è stato ricoverato in Terapia intensiva centrale. È vigile, ma le sue condizioni richiedono un costante monitoraggio della situazione da parte dei medici che lo hanno preso in cura.

Lunedì sono stati numerosi gli interventi di soccorso. L’elicottero del 118 è decollato da Pieve di Cadore anche per soccorrere un 65enne di Monza, che dopo essere caduto sulla pista Averau (la zona è quella delle 5 Torri), era rimasto esanime. I figli dell’uomo hanno chiesto aiuto ai militari del Sagf della Guardia di Finanza di Cortina, che effettuano il servizio di soccorso piste in quel comprensorio, e che si stavano occupando di un altro sciatore infortunato in maniera più lieve. B.A., 65 anni di Monza, era privo di conoscenza e faceva fatica a respirare. I finanzieri lo hanno stabilizzato e lo hanno affidato all’eliambulanza, che lo ha trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Belluno. È stato tenuto in osservazione al San Martino per tutta la notte fra Natale e ieri.

Moltissimi gli interventi di soccorso anche la vigilia di Natale. Domenica alla centrale operativa del 118 sono arrivate oltre venti chiamate per infortuni a sciatori sulle piste delle Dolomiti. La maggior parte è stato gestito con le ambulanze, in due casi è stato chiamato l’elicottero.

A mezzogiorno l’eliambulanza si è diretta a San Vito, per recuperare un bambino di sette anni di Bologna che si è rotto un femore dopo aver perso il controllo del bob sul quale si stava divertendo. Il piccolo si trovava nel parco Neve Sole, è stato soccorso dal personale della Polizia di Stato e trasportato al San Martino. In serata è stato dimesso per avvicinamento alla sua città di residenza.

Sulla pista
Vitelli, nella ski area del Tondi-Faloria a Cortina, invece, uno sciatore è caduto e si è procurato un trauma cranico commotivo. L.R., di 21 anni, italiano ma residente a Londra, è stato portato in ospedale a Belluno per i doverosi accertamenti. (a.f.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik