Quotidiani locali

Neve in quota e ghiaccio sulle strade: da 10 a 25 centimetri oltre i 900 metri

La neve prevista è arrivata da ieri sera e per tutta  la notte, disagi legati soprattutto al ghiaccio in fondovalle

Neve sulle Dolomiti, come era stato previsto. Da ieri sera, 26 dicembre, è iniziata a cadere la neve soprattutto in quota. Mentre in fondovalle una pioggia ghiacciata ha reso difficile sia la circolazione delle auto che dei pedoni, in particolare durante la notte e le prime ore del mattino.

Secondo i dati diffusi dall'Arpav, Centro antivalanghe di Arabba, sono caduti tra i dieci e i venti centimetri di neve fresca in quota, a partire dagli ottocento metri in su.

Ecco alcune altezze della neve fresca: Monte Piana 20 cm, Ra Valles 10 cm, passo Falzarego 15 cm, Auronzo 12 cm, Padola 11 cm, Cortina 10 cm, Pieve di Cadore 5 cm, Agordo 3 cm, Col dei Baldi 21 cm, Casera Palantina 7 cm, Faverghera 10 cm, Monte Grappa 8 cm, Malga Losch 24 cm. 

Le previsioni indicano ancora nevicate tra oggi e domani mattina, con quota della neve a 600-900 metri sulle Dolomiti e 900 metri sulle Prealpi. I fenomeni sono previsti in esaurimento entro la mattinata di domani, 28 dicembre. Tempo buono venerdì.

Difficile circolare sulle strade nella prima mattinata e durante la notte. Segnalazioni di strade quasi impraticabili per gelicidio (pioggia che si ghiaccia e forma un sottile strato di ghiaccio) nel Feltrino, in Valbelluna, a Lamon e Sovramonte.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro