Quotidiani locali

Trasporto a chiamata confermato il servizio

Longarone. Funzionerà nelle frazioni di Dogna, Provagna, Fortogna e Codissago Verrà svolto al venerdì da un privato, necessaria la prenotazione 24 ore prima

LONGARONE . È stato confermato anche per quest’anno il servizio di trasporto a chiamata per alcune frazioni longaronesi. Nel 2018 infatti riprenderà con le stesse modalità il servizio che negli anni ha sempre riscontrato il gradimento degli utenti, per le frazioni di Codissago, Fortogna, Dogna e Provagna.

L’iniziativa è nata prima grazie al vecchio comune di Castellavazzo e poi è stata estesa anche al comune post fusione, dopo che nel 2012 la Dolomitibus ha cessato il servizio di trasporto pubblico locale in alcune tratte, lasciando così scoperti o poco serviti alcuni paesi. In particolare è stata sottolineata la difficoltà delle persone anziane nello spostamento verso il centro urbano di Longarone o Castellavazzo per recarsi agli ambulatori dei medici e al distretto sanitario, al mercato, alle farmacie o in altri luoghi di necessità: da qui la funzione “sociale” di questo servizio.

Le frazioni maggiormente colpite da questa mancanza di servizio di trasporto sono risultate appunto quelle di Provagna, Dogna e Codissago, a cui dallo scorso anno si è aggiunta, viste le richieste della popolazione, anche la frazione di Fortogna.

La gestione del trasporto a chiamata longaronese è stata affidata alla ditta Servizi Autonoleggio Bellunese Ncc (noleggio con conducente) di Ettore De Bon da Castellavazzo, in attesa di un nuovo bando di affidamento dell’incarico. Le modalità dell’uso del trasporto a chiamata in sostanza rimangono quelle a cui i cittadini sono stati abituati finora: la giornata in cui si svolgerà è quella del venerdì, giorno di maggiore movimento per via del mercato settimanale a Longarone e potrà essere utilizzato solo dai residenti delle quattro frazioni. Il servizio deve essere richiesto almeno 24 ore prima, con una prenotazione in cui si dovranno fornire alcuni dati anagrafici e della tratta di viaggio prevista, anche perché la capienza massima del pulmino è di 20 persone, per cui, in caso di eccedenza, sarà data priorità in base all’ordine temporale delle prenotazioni. I minori sono ammessi solo se accompagnati e sotto i tre anni viaggiano gratuitamente.

Ogni
utente dovrà essere in possesso di un biglietto acquistabile negli uffici del Comune (con possibilità di acquisito di un blocco con più biglietti), che sono a disposizione per qualsiasi informazione in merito al servizio e per fornire i dati di recapito della ditta che lo gestisce.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro