Quotidiani locali

pieve di cadore

PIEVE DI CADORE. Il commissario prefettizio di Pieve di Cadore, Carlo De Rogatis, ha sciolto ogni nodo per quanto riguarda la procedura di appalto della nuova base Hems. «La comunicazione è arrivata...

PIEVE DI CADORE. Il commissario prefettizio di Pieve di Cadore, Carlo De Rogatis, ha sciolto ogni nodo per quanto riguarda la procedura di appalto della nuova base Hems. «La comunicazione è arrivata l’altro ieri – testimonia il direttore generale Usl Adriano rasi Caldogno – e testimonia le ottime relazioni tra il commissario e l’azienda sanitaria». Pe r la conclusione della fase progettuale e l’avvio della procedura europea di appalto, tuttavia, resta il nodo irrisolto dei terreni da acquisire dal privato. «Se non ci sarà opposizione, nel 2018 potremmo procedere con l’appalto e nel 2019 iniziare i lavori, altrimenti dovremmo attendere i tempi della giustizia amministrativa che tutti sappiamo essere particolarmente
lunghi ed ostici». Rasi Caldogno, intanto, smentisce la preoccupazione che la sede centrale del servizio 118 possa finire a Treviso. «Sarebbe ridicolo che accadesse, in presenza dell’immane lavoro che stiamo organizzando per riqualificare la base di Pieve», afferma. (fdm)


TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro