Quotidiani locali

Il Dolomieu premia i migliori diplomati

LONGARONE. Studenti sugli scudi all’Istituto alberghiero Dolomieu con la nuova edizione del premio “Ad Maiora”. L’iniziativa, ideata ormai 14 anni fa dal docente Luigi Caia e sostenuta dalla ditta...

LONGARONE. Studenti sugli scudi all’Istituto alberghiero Dolomieu con la nuova edizione del premio “Ad Maiora”. L’iniziativa, ideata ormai 14 anni fa dal docente Luigi Caia e sostenuta dalla ditta Famila, vuole come di consueto premiare i ragazzi che si sono diplomati con merito nell’anno scolastico precedente. Quest’anno due sono stati gli ex allevi che hanno conseguito il riconoscimento: Letizia Piras di Maniago (Pordenone) e Lorenzo Zannantonio Martin di Vigo di Cadore: entrambi si sono diplomati con 100.

Zannantonio si era inoltre già fatto notare negli anni scorsi per aver vinto la borsa di studio al merito della Fondazione Bocchetti Protti e per la partecipazione al quiz televisivo dell’Eredità. Tutti e due stanno ora proseguendo, o proseguiranno in futuro, con gli studi universitari.

Presenti alla cerimonia di consegna la vicepreside Serena Dal Borgo, Mary Dal Bello per l’Ufficio scolastico territoriale, il vicesindaco Sonia Salvador, il presidente della Fondazione Silla Ghedina Gianquinto Perissinotto, oltre ai vari rappresentati di tutte le classi della scuola. I vari interventi si sono focalizzati sulla valorizzazione del merito, dell’impegno e della fatica per raggiungere
gli obiettivi e l’importanza di seguire gli esempi virtuosi come quelli dei ragazzi premiati o anche come quello dell’ex alunno Leonardo Zanon da Chies D’Alpago, recentemente inserito tra i pasticceri più promettenti nella prestigiosa guida nazionale del Gambero Rosso. (e.d.c.)

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik