Quotidiani locali

feltre

Completato il trasloco del liceo Dal Piaz

Attivata la segreteria nella nuova sede al Boscariz. Lunedì gli scrutini, poi da mercoledì arriveranno in classe i ragazzi

FELTRE. Anche i professori si sono impegnati a trasportare gli scatoloni, a fianco del personale della Provincia (ente di riferimento per gli istituti superiori) e degli operai del Comune. Non è stato facile, ma il trasloco del liceo scientifico Dal Piaz dalla sede di via Rizzarda allo stabile del Forcellini è stato completato. La segreteria è già attiva. Restano da mettere a punto le ultime cose, come gli allestimenti dei laboratori e le pulizie dei corridoi e delle scale, ma le aule sono tutte a posto e gli studenti potranno cominciare le lezioni da mercoledì 10 nella nuova casa al Boscariz, lasciata libera dai geometri. Gli insegnanti però inizieranno gli scrutini già lunedì 8 gennaio.

I 400 ragazzi dell’indirizzo scientifico e delle scienze applicate avranno a disposizione un’aula di disegno che al Dal Piaz non c’era, spazi più ampi e più luminosi. Lo sottolinea la responsabile dell’ufficio stampa del liceo, Vania Strada, che riporta le impressioni dopo aver valutato le reali potenzialità offerte dall’edificio del Forcellini completamente ristrutturato e funzionale: «Possiamo fruire di spazi funzionali. Anche se siamo decentrati rispetto a prima, la scuola offre dei vantaggi. Si ricomincia con entusiasmo. Non siamo andati a stare in peggio».

Sono state definitivamente superate anche le perplessità iniziali e lo smarrimento che avevano fatto seguito in estate alla decisione della Provincia di abbandonare l’ex Luzzo in seguito alla perizia sulle condizioni dell’immobile di via Rizzarda che ha evidenziato una criticità dal punto di vista della resistenza sismica. Ma nessun problema di natura statica, è bene ribadirlo.

«Quando ci hanno detto che dovevamo cambiare, l’idea ci spaventava», racconta Vania Strada, «ma una volta capito come potevano essere utilizzati i nuovi locali, abbiamo visto che andavamo a stare in meglio e adesso siamo tutti soddisfatti. Nella parte bassa del Forcellini ci sono le aule, mentre nella parte alta ci sono i laboratori, gli uffici di presidenza, le segreterie, l’aula magna, abbiamo poi un auditorium».

Il grosso del trasloco ormai è stato fatto, in anticipo sulla tabella di marcia, grazie proprio al contributo dei docenti, del personale di segreteria e dei bidelli che si sono alternati in questi dieci giorni di vacanze natalizie per dare una mano, trasportando scatoloni, portando sedie e banchi nelle varie aule. Ci tiene a evidenziarlo il preside del liceo, Mario Baldasso.

Imponente l’impegno di tutti per smontare e rimontare gli
uffici da una parte all’altra e per trasferire una mole imponente di materiale. Basti pensare ai libri della biblioteca molto ben fornita, o anche solo ai compiti in classe di quest’anno, alla documentazione della segreteria e all’archivio della scuola.

Raffaele Scottini

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro