Quotidiani locali

Violento impatto contro un albero: gravi due giovani

Schianto nella notte fra sabato e ieri in via Tiziano Vecellio. Un ragazzo e una ragazza sono ricoverati in Rianimazione

BELLUNO. Uno schianto violentissimo contro un albero, l’auto distrutta. Sono in gravi condizioni due giovani di Ponte nelle Alpi, ricoverati nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Martino di Belluno. Nella notte fra sabato e ieri stavano viaggiando lungo la statale di Alemagna quando si sono schiantati contro un albero. Un impatto violentissimo, che ha mandato in frantumi la macchina e che ha provocato ferite serie a entrambi. Una ragazza di 35 anni ha fratture agli arti inferiori e una contusione cerebrale, il ragazzo che era con lei, di 26 anni, un politrauma e un trauma cranico facciale.

Erano le 2 della notte fra sabato e ieri. I due giovani erano a bordo di una Lancia Y quando, per cause che sono in fase di accertamento da parte della Polizia stradale di Belluno, intervenuta per i rilievi di legge, sono andati a sbattere contro uno degli alberi che costeggiano la strada, all’altezza della Pro Caffè.

La corteccia della pianta ieri mattina mostrava evidenti i segni dell’impatto. Nel prato fra gli alberi e il muretto che delimita la proprietà dell’azienda si potevano scorgere pezzi di carrozzeria: i resti di un faro, di uno specchietto retrovisore. E molti frammenti di plastica e vetri.

Chi si è trovato a passare per via Tiziano Vecellio nella notte fra sabato e ieri dice di aver visto la macchina poco distante dall’albero, come se, dopo l’impatto, fosse rimbalzata. I giovani a bordo sono stati soccorsi e portati in ospedale con l’ambulanza, mentre la Stradale si occupava dei rilievi e i Vigili del fuoco di Belluno di rimuovere tutti i detriti e di gettare la polvere assorbente perché la strada era piena di sostanze oleose.

A rimanere feriti nell’incidente sono

una ragazza del 1982 (V.A. le sue iniziali) e un ragazzo del 1990 (N.B.), entrambi di Ponte nelle Alpi. Entrambi sono stati ricoverati in Rianimazione, in condizioni gravi. Ieri sera non erano considerati in pericolo di vita.

Alessia Forzin

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik