Nuova sede Cnsas, l’asta per i lavori è andata deserta

Il Comune di Santo Stefano ha invitato otto ditte ma nessuna ha risposto per i lavori alla nuova sede del Soccorso Alpino e Speleologico del Comelico

    SANTO STEFANO DI CADORE

    L'asta per i lavori relativi alla nuova sede del Soccorso Alpino e Speleologico del Comelico, è andata deserta per mancanza di concorrenti.

    Il Comune di S.Stefano aveva invitato otto ditte ma nessuna ha risposto all'invito. Allo scadere del termine previsto per la presentazione dell'offerta, nessuna busta è stata depositata negli uffici comunali. L' importo complessivo dei lavori da assegnare è di 60 mila euro, con successiva.

    Una cifra messa a disposizione dall'amministrazione comunale tramite una determinazione del responsabile del servizio tecnico.

    Pur essendo previsto l'invito di un minimo di 5 aziende, le imprese invitate sono state invece otto, tra le quali una di Vicenza ed una di Bolzano. Il progetto della nuova sede del sodalizio è stato elaborato dallo studio tecnico di Michele Festini Purlan.

    La sua copertura finanziaria fè coperta con fondi regionali ad hoc per circa 32 mila euro e con contributi degli enti locali pubblici e privati. La zona dove dovrebbe sorgere la sede del Cnsas è posta lungo il viale Papa Luciani, nell'area dell'ex parco giochi, zona centrale per l'intera Comunità Montana.

     

    (v.d.)

    14 novembre 2011
    Casa di Vita

    Tisana contro il mal di pancia per grandi e piccini

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ