sindacato

Il modello 730 per i senza lavoro

L’Agenzia delle Entrate pagherà il rimborso fiscale in tempi brevi

    BELLUNO. Sono quasi un migliaio i bellunesi, che hanno perso il lavoro, che potrebbero usufruire del modello 730, anziché del modello Unico, per denunciare i redditi 2012.

    L’articolo 51 bis del Decreto del Fare, apportando alcune modifiche alla possibilità di utilizzo della dichiarazione semplificata (modello 730) per i lavoratori dipendenti e simili, consente, infatti, ai disoccupati e alle colf di accedere a tale opportunità, anche se al momento del conguaglio Irpef tali soggetti si trovano nella situazione di non avere un datore di lavoro che possa effettuare il conguaglio.

    L’Agenzia delle Entrate, infatti, ha introdotto, come precisa il presidente del Caf Cisl, «Sono circa 200 i nostri utenti interessati a questa soluzione. Questi verranno avvisati con una lettera che partirà agli inizia della settimana prossima, perché il termine ultime per la presentazione del modello 730 è fissato al 30 settembre».

    Più di 250 sono anche gli utenti che segue il Caf Acli bellunese e che potrebbero usufruire di questa opportunità. «Credo che poi a livello provinciale tra tutti i Centri di assistenza fiscale si potrebbe arrivare a poco meno di un migliaio di persone che hanno perso il lavoro e che potranno usufruire del modello 730», precisa Tomaso Zampieri, responsabile del Caf Acli di Belluno il quale però aggiunge: «Il problema è vedere se il rimborso che verrà accreditato direttamente nel conto corrente dell’interessato, arriverà in tempi brevi, cioè entro maggio del prossimo anno, altrimenti se i tempi si allungheranno tutto questo non avrà sortito i benefici per cui è stato pensato».

    L’iniziativa, infatti, come precisa il responsabile del Caf Cisl, Giuseppe Collatuzzo, «potrà far tirare un respiro di sollievo ai tanti contribuenti che sono in situazione difficile per aver perso il lavoro. La speranza è che l’Agenzia delle Entrate possa saldare il credito», conclude Collatuzzo, «direttamente entro dicembre con accredito in conto corrente, o entro maggio-giugno del prossimo anno con vaglia postale».

    31 agosto 2013
    Casa di Vita

    Frullati, centrifugati o smoothie?

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ