Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 3 gennaio 2018

Laura, diciassettenne veneta appendista pilota di rally; ad Asolo la nonna dona la vigna al nipote, ma lo avverte: "Niente Prosecco"; a Pordenone un ragazzino di 12 anni sorprende il ladro in casa che lo colpisce facendolo svenire. Le notizie di oggi dai quotidiani locali

Campodarsego, Laura a 17 anni è apprendista pilota da rally
Padova. Dalla danza classica ai motori, il salto non è breve, ma questo non scoraggia Laura Callegaro, diciassettenne studentessa in un istituto turistico, con una passione nel cuore: i rally. «I miei genitori mi hanno trasmesso la passione per i rally» racconta Laura «Da piccola, quando andavamo a vedere le gare, non mi entusiasmava come sport. All’epoca facevo danza classica. Il colpo di fulmine vero e proprio c’è stato quando sono salita per la prima volta su un’auto da rally. Si può dire che da allora non sono più voluta scendere».

"Gli americani stregati dalla lingua di Dante"
Belluno. Il fascino dell'italiano, si sa, è imperituro. Non conosce confini, travalica mari e continenti. E la lingua italiana è un'attrazione che non lascia immune gli Stati Uniti. A raccontarlo è la dirigente scolastica del Marco Polo di Venezia, Annavaleria Guazzieri. La preside, infatti, dallo scorso ottobre vive e lavora a New York, al Consolato generale d'Italia, con l'incarico di dirigente scolastico consolare. Lì si occupa di supervisionare le attività didattiche in lingua italiana nell'area del Tri-State (stati federali di New York, Connecticut e New Jersey).

Asolo, dona la vigna alla nipote: «Ma guai a te se produci Prosecco»
Treviso. Una scelta forte, in controtendenza. Che non smentisce la tempra di chi l’ha fatta: donna Antonia Raselli, 95 anni ben portati, ultima discendente dei Bolasco. Ha donato alla nipote Martina Curato cinque ettari di vigneto, appoggiati sulle colline di Asolo davanti a villa Raselli, a una condizione: «Te li affido per il futuro, ma guai a voi se fate prosecco». Niente bollicine dalle sue viti, ma casomai ottimo vino rosso. E così è stato.

L'ambulanza lo porta a casa, ma sbanda: torna subito in ospedale
Pontedera. L'ambulanza che lo stava riaccompagnando a casa è finita fuoristrada e il paziente è rimasto incastrato all'interno dovendo ricorrere nuovamente alle cure del pronto soccorso per fortuna per ferite di poco conto.

Brugnaro invita gli amici per Capodanno. In 300 alla Misericordia
Venezia. Il sindaco Brugnaro ha invitato autorità cittadine, vip e personaggi dello spettacolo alla festa privata organizzata da Umana per Capodanno alla Scuola Grande della Misericordia. Una pioggia di coriandoli rossi, una distesa di stelle benaugurali e tanta Venezia storica, dal doge alla dogaressa, dal leone alato con il libro aperto all’orologio marciano per ricordare che l’anno riprende il suo giro.

Infiltrazione mafiosa a Trieste. Porto senza carburante per rifornire le navi
Trieste. Le navi che attraccano a Trieste rischiano di rimanere a secco. L’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura a carico della “Depositi Costieri spa”, la società che si occupa della movimentazione e dello stoccaggio dei prodotti petroliferi nel punto franco oli minerali e su cui incombe una richiesta di fallimento della Procura per un debito erariale milionario, ha contraccolpi pesanti.

Tetraplegico e incosciente, da 30 anni è sotto processo
Pisa. Non ha mai saputo che l'amico era morto in quello schianto in auto in una notte di mezza estate. Lui è sopravvissuto, inquilino in un corpo che non gli appartiene più. Dopo il coma, la condanna all'immobilità tra letto e sedia a rotelle. Una sentenza senza appello: tetraplegia spastica con afasia. Trent'anni di isolamento. Non sa dell'amico che non c'è più. E non sa cosa ha innescato quell'incidente in cui era alla guida della macchina fuori controllo anche per l'alta velocità: un'imputazione per omicidio colposo per la morte del compagno di svago. Il procedimento si è trascinato per trent'anni per i continui rinvi dovuti alle condizioni dell'imputato inconsapevole.

La polizia postale indaga sull’attacco hacker di Anonymus
Reggio Emilia. La polizia postale sta indagando sul caso dell’attacco informatico ai danni della polizia municipale di Correggio. L’intrusione, come abbiamo raccontato nei giorni scorsi, è avvenuta a partire dal 5 dicembre e si è protratta per tutto il mese. Nel mirino del pirata i software con i quali vengono gestite le contravvenzioni dell’autovelox.

«Entro l’anno 39 ponti senza barriere»
Venezia. Il 2018 promette di essere - negli atti del Comune di Venezia - l’anno di una importante trasformazione urbana, con un imponente intervento sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche, in una città storica che, per definizione, con i suoi 435 ponti è una “meravigliosa” barriera diffusa.

Il re dei collezionisti e il suo tesoro di 150 mila figurine
Udine. Si dice che un vero appassionato non possa rinunciare a un rito quando apre una bustina di figurine: annusarla, per sentire l'odore della colla e della carta. Una cerimonia quasi religiosa, tramandata da generazioni, che Marco celebra inconsciamente quando apre come fosse una reliquia un anonimo faldone nero: all'interno, protette da un foglio plasticato trasparente, ci sono loro, i pacchetti delle figurine delle primissime edizioni degli album dei calciatori Panini, primi anni Sessanta. Bustine con ancora impresso il prezzo di vendita: 10 lire. E' il tesoro di Marco Federella, 43 anni, nato a Torino, ma a Udine da quando aveva tre settimane di vita e oggi broker assicurativo: la sua collezione che conta circa 200 album («Almeno la metà sono della Panini») e oltre 150 mila figurine «tra già incollate, sfuse e doppie».

Il talento di Stefania in gara per i bouquet del Festival di Sanremo
Pisa. Ci sarà anche una giovane e intraprendente pisana tra i fioristi provenienti da tutta Italia riuniti a Sanremo in occasione del prossimo Festival della Canzone Italiana. Stefania Citti, 24 anni appena compiuti, è stata infatti selezionata tra i fioristi di tutta la penisola per partecipare al “Bouquet del Festival di Sanremo”, la manifestazione del Festival ideata per individuare il miglior fiorista d'Italia.

A 12 anni sorprende il ladro: «Mi ha colpito»
Pordenone. Ragazzino di 12 anni apre la porta di casa sua e si ritrova faccia a faccia con l'intruso, il volto coperto da un passamontagna

scuro, nel corridoio d'ingresso. Viene colpito dietro l'orecchio. Forse con un manrovescio o con pugno alla testa: l'adolescente non riesce a ricordare nulla di più. Tutto si fa buio: il dodicenne perde i sensi. Si risveglia, inspiegabilmente, sul divano e subito chiama il padre.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon