Quotidiani locali

HOCKEY

Cortina, è con l’Asiago il primo “derby”

Dopo austriaci e sloveni, i ragazzi di Omiccioli incrociano all’Olimpico un team proveniente dall’ex serie A

CORTINA. Primi derby... italiani nel nuovo campionato AHL. Reduce da una vittoria ed una sconfitta nei match di esordio nel torneo transfrontaliero, il Cortina è pronto a tornare in pista alle 20.30 per affrontare l’Asiago all’Olimpico. Un avversario che gli ampezzani hanno incontrato molte volte sulla loro strada ma che, avendo cambiato molto nel corso del mercato, rappresenta ora un’incognita per i ragazzi di Drew Omicioli. «Anche l'Asiago, come noi del resto, non è più quello dell'anno scorso o di quelli precedenti», analizza l'attaccante Francesco Adami, «e quindi è difficile dire cosa c'è da aspettarsi dalla prossima sfida. Sicuramente noi la vivremo come abbiamo vissuto le due giocate fino ad ora, con tanto interesse nell'affrontare avversari diversi rispetto al solito. Dal punto di vista personale sono molto soddisfatto di questo nuovo campionato, perché c'è tanto da scoprire e questo fa sì che i giocatori siano più stimolati e si divertano di più». Di sicuro Francesco Adami è uno di quelli che ha vissuto al meglio il passaggio dalla serie A all'Alps Hockey League, risultando, dopo 2 gare, il miglior marcatore del Cortina, grazie ai gol messi a segno sia nella trasferta di Klagenfurt e sia nella partita interna persa contro lo Jesenice.

«Stiamo lavorando da così poco tempo che credo sia solo una questione di fortuna il fatto di aver segnato in tutte le partite», analizza il giocatore, «coach Drew Omicioli ci sta allenando su più sistemi, dando alla squadra diverse impronte; abbiamo comunque bisogno di tempo per abituarci e per capire al meglio il campionato: sabato scorso è andato tutto alla perfezione, mentre mercoledì siamo calati alla distanza, contro una squadra, comunque, che sta preparando l'annata dal primo di agosto».

Venendo agli uomini che affronteranno l'Asiago, il roster della Sportivi Ghiaccio si avvicinerà molto, o meglio, ricalcherà alla perfezione quello proposto all'Olimpico a metà settimana: Luca Zandonella non sarà della partita e mancheranno all'appello pure i due transfer Jordan Ciccarello e Connor Leen. Sull'altro fronte, gli Stellati, che questa sera giocheranno il loro secondo incontro nel torneo, saranno invece privi di Colin Long e Federico Benetti, mentre è in dubbio Fabrizio Pace. «Mi aspetto una bella partita, tirata», conclude Francesco Adami, «e spero ovviamente di riuscire a dare ancora un contributo sotto porta. Speriamo anche di avere una buona risposta da parte del pubblico: personalmente mi sembra che questo campionato

abbia stuzzicato l'interesse dei tifosi». Quello di Cortina non sarà l'unico match di giornata tra formazioni ex serie A; il calendario, infatti, prevede i derby altoatesini Renon-Egna (ore 18.30) e Vipiteno-Val Pusteria (ore 18.30) e la sfida tutta ladina tra Fassa e Gherdeina (ore 20.30).

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista