Quotidiani locali

calcio D

Belluno, lo scalpo al Calvi per il grande sogno playoff

I gialloblù vincono una brutta partita grazie a una zuccata del bomber Corbanese. La salvezza è ormai cosa fatta e la squadra di Vecchiato avvicina il quinto posto

BELLUNO. Vittoria pesantissima. Grazie al gol di Simone Corbanese il Belluno mette al tappeto il Calvi Noale, allontana di un punto la zona playout e tiene vive le speranze playoff. I gialloblù hanno conquistato un successo fondamentale a questo punto della stagione, che li mette quasi in salvo e permette loro anche di guardare al quinto posto in classifica. C’è voluto tutto il primo tempo e metà del secondo, per riuscire a scardinare il ben organizzato Calvi Noale che in occasione del gol del "Cobra" si è fatto trovare impreparato sul cross di Bertagno, che ha scavalcato l'intera difesa pescando libero l'attaccante bellunese. Per chiudere definitivamente il discorso salvezza bisognerà vincere tra sei giorni in casa della Vigontina, fanalino di coda del girone, ma i tifosi, e sotto sotto anche la dirigenza, sperano di poter lottare fino alla fine per i playoff.

Sarebbe la quarta volta nelle ultime quattro stagioni. Davvero tanta roba. Il Calvi Noale visto al Polisportivo non ha demeritato, si è giocato le proprie carte, sfruttando la fisicità dei propri attaccanti che però sono stati tenuti a bada molto bene dalla retroguardia gialloblù. L'unica parata vera di Borghetto si è vista nel primo tempo, un’uscita vincente su Munarini, mentre il Belluno nella ripresa oltre al gol ha colpito un legno con il tocco sotto misura di Duravia, ben imbeccato dal traversone di Miniati.

Roberto Vecchiato è costretto a lasciare in tribuna Quarzago per l'infortunio alla spalla accusato in nazionale under 18. Petdji è recuperato, ma non è ancora al meglio e si accomoda in panchina insieme a Calcagnotto, non ancora a disposizione. In porta c'è Borghetto. La difesa è composta sugli esterni da Miniati e Mosca mentre al centro la coppa è formata da Sommacal e Franchetto. A centrocampo Bertagno va in cabina di regia, supportato da Masoch e Duravia. In avanti bomber Corbanese guida l'attacco insieme a Farinazzo e Marta Bettina. Torna al fianco di Vecchiato Ivan Da Riz, che per oggi sostituisce l'assente Poletto. Tra i pali del Calvi Noale c'è Fortin, classe 1974, protagonista in passato in serie A e serie B con le maglie di Treviso, Siena, Cagliari e Vicenza. Al 10’ i gialloblù si proiettano in avanti con Farinazzo che appoggia rasoterra al centro, Miniati finta il tiro e lascia la sfera a Corbanese che prova la girata da fuori area ma la palla finisce sul fondo. Minuto 19: Farinazzo guadagna una punizione sul fondo, a pochi passi dall'area. Duravia pennella in mezzo per il tiro al volo di Masoch che viene murato da un giocatore veneziano. Una manciata di minuti dopo Munarini entra in area ma trova l'opposizione in uscita di Borghetto che mura l'attaccante numero undici ospite. Sul capovolgimento di fronte Farinazzo si libera di due avversari dal limite e calcia con potenza di sinistro, Fortin segue con gli occhi la traiettoria della sfera che finisce sul fondo. Si va a riposo sullo 0-0.

Il secondo tempo inizia con una grande occasione per i gialloblù. Miniati crossa in mezzo, la sfera viene deviata e arriva sui piedi di Duravia, che ci prova con un tocco sotto misura ma il palo nega la gioia al fantasista del Belluno e Fortin si ritrova la sfera tra le braccia. Al 10'st Vecchiato richiama in panchina Marta Bettina e getta nella mischia Dosso. Mosca avanza nel tridente offensivo mentre il terzino ivoriano si piazza in basso a sinistra. Il Belluno spinge con caparbietà e al 24' st trova il gol del vantaggio. Bertagno pennella in mezzo all'area un cross che scavalca la difesa e trova bomber Corbanese pronto che di testa in tuffo infila Fortin, firmando l'1-0. Nel finale il Noale ha una timida reazione che il Belluno contiene senza grossi problemi.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro