Quotidiani locali

calcio D

Union disastrosa a Montebelluna, i playout sono sempre più vicini

Feltrini mai pericolosi, alla squadra di casa basta un lampo di Perosin per conquistare i tre punti. Ottava sconfitta nelle ultime dieci giornate, ora la zona calda della classifica è a soli due punti

MONTEBELLUNA. Doveva essere la partita della vita. Il viaggio a Montebelluna, invece, si trasforma nell'ennesimo calvario di un girone di ritorno impresentabile. L'Union Feltre incassa l'ottava sconfitta delle ultime dieci giornate, dopo una prestazione senza mordente, con il solo primo tempo giocato a livelli per lo meno quasi accettabili. Neanche i verdegranata fossero già salvi e la sfida si fosse giocata a maggio...

L'incubo playout adesso è lì, due punti dietro, e se la musica non cambia finirvi dentro sarà una logica conseguenza. Non si può andare al San Vigilio e concludere zero volte in maniera pericolosa verso la porta di Milan, quando invece il tuo portiere Mattiuzzi deve mettersi in mostra almeno tre - quattro volte. I trevigiani non sono apparsi nulla in più di una formazione ben organizzata e con un paio di individualità rispettabili, eppure sono loro a colpire al minuto 64. Anche qui, bella conclusione a giro di Perosin, ma dopo che la palla era stata almeno una ventina di secondi a circolare bella indisturbata negli ultimi 25 metri. Sta mancando la gamba e d'altronde più o meno giocano sempre gli stessi, ma è soprattutto la testa a essere da un'altra parte. Così non si va lontano, e occorreranno prese di posizioni importanti per ripartire. Che passino dalla decisione della società riguardo a un eventuale cambio in panchina oppure da una strigliata ai giocatori ancora non si sa.

Scelte di formazione consuete (o troppo prevedibili?) per l'Union. Uniche variazioni sul tema dettate da esigenze non tecniche. Scaranto non sta bene, in porta va Mattiuzzi. Salvadori è squalificato: c'è Gjoshi a destra, con Dall'Ara centrale e Dal Monte dirottato a sinistra. Zulian, mister del Montebelluna da gennaio, ha dato un'impronta nuova alla squadra che arriva all'appuntamento carica da sei risultati utili consecutivi. Tre centrali solidi, Cosner esterno destro, Fasan tutto fare e Soncin - Savi davanti. Dicevamo che almeno nel primo tempo l'Union pare se non altro star bene in campo. Non girano tutti bene, ma Cossalter è in giornata e, imbeccato da Madiotto, il numero 11 prova più di una volta a rendersi pericoloso. Cosner manda spesso a vuoto Dal Monte, ma solo nei primi venti di gioco. Però tiri in porta zero. Qualche pallone pericoloso, una conclusione alta di Rondon e basta. Invece il Monte quando ci prova sembra più incisivo. Savi sguscia approfittando di una dormita tra Guzzo e Mattiuzzi, apparecchia per Fasan rimpallato. Punizione di Tonizzo, Mattiuzzi si distende.

Ripresa disastrosa. Serve di più per fare male all'esperto Milan, ma dagli spogliatoi esce solo una squadra. E non è l'Union Feltre. Già dopo otto minuti Mattiuzzi è bravo ad anticipare Savi in uscita. Fasan in questa fase diventa l'uomo in più. Suo un gran pallone con cambio gioco a servire Cosner, con il primieroto che tira a giro da destra e manda a lato di un soffio. Minuto 64: gol. Grossa dormita difensiva, il Montebelluna fa girare palla al limite dell'area, sfera a Perosin che a girare fa secco Mattiuzzi. Reazione? Neanche un po'. Lo specialista Tonizzo su punizione quasi inganna Mattiuzzi dai 35 metri. Il molto pubblico feltrino rumoreggia, ancor di più quando entra Boschet per Cossalter, perchè forse erano altri a essere senza benzina. Avrà un'occasione il giovane, ma con un dribbling di troppo si fa chiudere. Fasan, mezza rovesciata e pallone fuori. Era entrato anche Bedin per Podvorica, e se non altro il numero 16 ci metterà un po' di grinta. Mattiuzzi è bravo su Velardi.

A inizio recupero, Dall'Ara taglia un pallone in area: non c'è nessuno pronto. Peotta tira alto. Titoli di coda. E adesso dubbi e preoccupazioni non mancano.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro