Quotidiani locali

Memorial Pinuccio, firma illustre di Tabacchi

Mountain bike. L’ex Forestale vince in Val Visdende. Nella corsa rosa domina la pordenonese Selva

VAL VISDENDE. Il sigillo di Mirko Tabacchi nella 12ª edizione del memorial Pinuccio – 6° Memorial Patrick Incas, evento proposto da Val Visdende bike per ricordare due giovani carabinieri scomparsi prematuramente.

E proprio il carabiniere (ex Forestale) di Tai si è imposto al termine dei 42 chilometri (1400 i metri di dislivello) lungo gli spettacolari sentieri della Val Visdende, in un’edizione che è stata la più partecipata della breve storia dell’evento: in 150, provenienti da Veneto, Friuli e Alto Adige, a confrontarsi sul tracciato del Giro delle Malghe (rinnovato con alcuni bei tratti di single track) con partenza dal ristorante da Gasperina e arrivo all’agriturismo Pra Marino.

Tabacchi ha messo d’accordo tutta la concorrenza tagliando il traguardo in 1h58’39”. Sul podio con l’ex tricolore di cross country, vittima anche di una rottura della catena, sono saliti Luca Paniz (1h59’12”) e Marco Agricola (2h01’15”).

Nella gara in rosa si è registrato il dominio della pordenonese Chiara Selva. Positivo il bilancio dell’organizzazione che dà appuntamento all’edizione numero 13, fissata sempre per la terza domenica di agosto. Di seguito il dettaglio delle graduatorie.

Assoluta maschile: 1. Mirko Tabacchi (Carabinieri) 1h58.39; 2. Luca Paniz (Space bikes) 1h59.12; 3. Marco Agricola (Four Es) 2h01.15; 4. Giovanni De Bon (Spiquy team) 2h01.18; 5. Manuel Moro (Ki.Ko.Sys team) 2h02.17; 6. David Bevilacqua (Fun bike Cussigh bike) 2h05.59; 7. Davide Nardei (Spiquy team) 2h07.03; 8. Rudy Gollino (Ki.Ko.Sys team) 2h07.28; 9. Manuel Felder (Rh racing) 2h08.07; 10. Elia Della Pietra (Bandiziol) 2h08.08; 11. Francesco Grandelis (Spiquy team) 2h08.57; 12. Alessandro Zandegiacomo (Team Cycle Lab) 2h09.37; 13. Michele Stablum (Profi bike) 2h12.04; 14. Daniele Pugliese (Bettini) 2h12.05; 15. Giulio De Bernardin (Spiquy team) 2h13.00.

Assoluta femminile: 1. Chiara Selva (Spezzotto) 2h34.04; 2. Luisa De Lorenzo Poz (Este) 2h49.05; 3. Egizia De Biasio (Bettini) 3h00.30; 4. Silvia Mariani (Vasabroke Poiana) 3h10.50; 5. Sabine Tschikner (Profi bike) 3h14.52.

Giovani (2003-1997): 1. Michele Stablum (Profi bike) 2h12.04; 2. Giulio De Bernardin (Spiquy team) 2h13.00; 3. Martin Mina (Spiquy team) 2h19.11; 4. Peter Mantiger (Profi bike) 2h26.01; 5. Andrea Candeago (Bettini) 2h26.02.

Master 1 (1996-1977): 1. Mirko Tabacchi (Carabinieri) 1h58.39; 2. Giovanni De Bon (Spiquy team) 2h01.18; 3. Manuel Moro (Ki.Ko.Sys team) 2h02.17; 4. David Bevilacqua (Fun bike Cussigh bike) 2h05.59; 5. Davide
Nardei (Spiquy team) 2h07.03.

Master 2 (1976 e precedenti): 1. Luca Paniz (Space bikes) 1h59.12; 2. Marco Agricola (Four Es) 2h01.15; 3. Rudy Gollino (Ki.Ko.Sys team) 2h07.28; 4. Alessandro Zandegiacomo (Team Cycle Lab) 2h09.37; 5. Daniele Pugliese (Bettini) 2h12.05.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie