Quotidiani locali

Neve in quota, salta il Sellaronda Trail

Corsa in montagna. Annullata la settima edizione della spettacolare gara, che tocca Arabba e altre parti del Bellunese

LIVINALLONGO. È ancora estate, ma non sembra e il pazzo tempo di questi giorni ha fatto saltare il Sellaronda Trail Running.

Annullata la settima edizione della corsa di fine estate, a causa delle condizioni meteo. La decisione è stata presa martedì sera, al termine di una riunione fra i quattro referenti organizzativi delle valli di Fassa, Gardena, Badia e Livinallongo.

«Valutata la situazione meteo attuale – si legge nel comunicato ufficiale – con la presenza di 20-40 cm di neve oltre i 1800 metri e su gran parte del tracciato di gara, il significativo abbassamento delle temperature che presumibilmente non favorirà lo scioglimento della neve in quota e l’arrivo di una nuova perturbazione per il fine settimana, il comitato organizzatore ha deciso con rammarico di annullare la competizione, poiché con queste condizioni non è nemmeno possibile individuare un percorso alternativo in quota. Tale scelta si è resa necessaria a garanzia dell’incolumità dei concorrenti stessi, non potendo assicurare in caso di forte maltempo, adeguata assistenza in quota, e per evitare ai concorrenti che devono raggiungere Canazei dall’estero o da lontano inutili spostamenti. La montagna riserva anche queste sorprese e riteniamo che non si debba rischiare inutilmente, poiché la sicurezza dei concorrenti viene prima di ogni altra cosa».

Erano già più di 250 gli iscritti per questo appuntamento, la cui partenza e arrivo erano fissati come sempre a Canazei, nel cuore della Val di Fassa; nel mezzo, previsto un percorso da 61 chilometri e 3378 metri, caratterizzati dal transito nei centri abitati di Selva Gardena, Corvara ed Arabba, da Passo Sella, dalla salita lungo la pista da sci Dantercepies, quindi da Passo Campolongo, dal Bec de Roces e dal Passo Pordoi.

Parecchie quindi le incursioni in territorio bellunese, ed è sicuramente un peccato non poter ammirare da vicino una corsa tra le più appassionanti del fitto programma estivo. Il Sellaronda Trail assumeva tra l’altro valore come ultima prova del Salomon Trail Tour Italia, che proprio a Canazei avrebbe conosciuto i nomi dei propri vincitori.

Ai nastri di partenza erano quindi previsti i più qualificati interpreti della specialità. A questo punto la classifica dovrebbe aver vincitore il bergamasco Luca Carrara, seguito a distanza
in seconda e terza posizione dal torinese Giorgio Pulcini e dal trentino Mirco Ferrazza.

Nel femminile era prima la biellese Sara Lavino Zona, incalzata dalla trevigiana Cristiana Follador e dalla sospirolese Angela De Poi. (dapo)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie