Quotidiani locali

Il super Cortina Hafro va in cerca del tris contro il Gherdeina

Hockey. La capolista vuole confermare la prova di Brunico Omicioli: «Il terzo tempo di sabato è stato strepitoso»

CORTINA. Non c’è due senza tre. Tutta Cortina spera che l’antico detto sia vero. Questa sera all’Olimpico (primo disco alle 20.30) va di scena la terza giornata dell’Alps Hockey League e l’Hafro Cortina cerca la terza vittoria in altrettante gare. Ospite di turno è il Gherdeina, battuto poco tempo fa nella pre-season, ma che ha cominciato al meglio vincendo in casa dell’Egna.

Alla ricerca di conferme. La strepitosa rimonta di sabato in casa del quotato Val Pusteria non può che aver dato un’iniezione di fiducia ai ragazzi guidati da Drew Omicioli. Un terzo tempo da urlo per Torquato e soci, che con grande carattere hanno rimontato lo svantaggio iniziale di due reti e hanno steso con cinque marcature i padroni di casa.

«Posso dire con certezza che il terzo periodo di Brunico è il migliore che la squadra ha disputato nelle ultime due stagioni», ha commentato soddisfatto il coach degli scoiattoli.

Se all’ottima prestazione di sabato si aggiunge la vittoria ottenuta all’esordio con il Klagenfurt, il quadro non può essere che rassicurante in casa ampezzana in vista dell’impegno di questa sera.

Attenzione agli errori. Il filo dell’equilibrio resta però cortissimo in uno sport come l’hockey. Basta poco per trasformare un’ottima prestazione in un match da dimenticare. Proprio su questo Omicioli sta lavorando, per far si che non si ripeta ciò che è successo nella seconda frazione in Pusteria, dove la squadra si è fatta trasportare dagli avversari raccogliendo troppe penalità.

«Nella seconda parte della gara siamo tornati all’abitudine che avevamo nelle passate stagioni di prendere troppe penalità», commenta Omicioli, «questo non deve accadere. Ci avrebbe potuto completamente relegare fuori partita, per fortuna non è successo e abbiamo reagito da grande squadra».

Gara tra imbattuti. L’avversario che quest’oggi si presenta al cospetto delle Tofane è tutt’altro che semplice. Il Gherdeina arriva dalla vittoria all’esordio sul difficile campo dell’Egna dove la squadra della Val Gardena si è imposta di misura per 3 a 2. Nella seconda giornata ai trentini è toccato il turno di riposo. I protagonisti. Fermare Torquato in questo stato di forma sembra davvero una cosa dura. Il player ampezzano con tre goal messi a segno e altrettanti assist è in cima alla classifica dei marcatori. Riguardando alle sfide passate il numero 51 ampezzano non può che essere la bestia nera del Gherdeina, solo lo scorso anno l’attaccante nelle sfide dirette ha punito i rossoblù per ben cinque volte. In stato di grazia
anche Diego Iori ed Edoardo Caletti, Manning e Brace sono le mine vaganti. Dall’altro lato attenzione a Vinatzer, Eastman e Kostner, tutti e tre a segno al debutto. Occhio anche a McDonald autore di una doppietta nel 7 a 5 finale dell’amichevole giocata i primi giorni di settembre.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista