Quotidiani locali

Cortina hockey, Manning regala due punti al supplementare

Hockey Alps League. Sofferta vittoria contro il Kitzbuhel. I padroni di casa trovano il pari a metà del terzo tempo

KITZBUHEL. L’Hafro Cortina torna a raccogliere punti.

La squadra di Omicioli se ne esce dalla trasferta di Kitzbuhel con due punti in saccoccia. Gli austriaci vengono sconfitti 2-1 all’overtime.

Protagonista di giornata Neil Manning, l’uomo che meno ti aspetti decide la gara grazie ad una doppietta di alto livello.

Gli ampezzani tornano così a fare punti dopo la sconfitta in casa contro lo Jesenice. Importante il bottino raccolto in Tirolo per restare al passo con le formazioni che occupano le prime posizioni in classifica. L’Hafro deve fare a meno di Torquato, recentemente squalificato per sei giornate in seguito ad un grave fallo commesso nella partita contro lo Jesenice.

Coach Omicioli senza il canadese lancia sul ghiaccio del Sportpark di Kitzbuhel la prima linea così composta: tra i pali spazio a De Filippo, in difesa tocca a capitan Zandonella con al suo fianco Ciccarello, mentre in attacco al via Brace, Caletti e Alessandro Zanatta.

Nel primo periodo non accade nulla di significativo. Il Cortina non sfrutta le tre situazioni di gioco in vantaggio numerico grazie ai due minuti inflitti agli avversari. Penalità che arriva anche per Zandonella, ma gli ampezzani difendono bene il powerplay dei padroni di casa.

Nel primo tempo comunque meglio il Kitzbuhel nei tiri in porta: 12 quelli totalizzati dagli austriaci contro i 9 dell’Hafro. La svolta arriva nel secondo parziale. Ad un minuto dal rientro in campo Manning deposita in rete il disco dell’1-0.

Il giocatore biancoblù non si fa trovare impreparato cogliendo al volo l’assist di Caletti e Brace. Il vantaggio rimane fino alla seconda sirena. Con l’Hafro che gestisce senza particolari problemi pur subendo un numero elevato di conclusioni verso la porta di De Martino.

Il momentaneo vantaggio degli ampezzani permane fino al 50’quando i padroni di casa trovano l’1-1. La rete nel terzo periodo porta la firma di Lenes che ben servito da Protcenko non perdona De Martino e riporta la sfida in equilibrio. Situazione che non si evolve e si vola così all’overtime.

Il Cortina la vuole portare a casa: passano
solo 38 secondi e ci pensa ancora Manning, sull’assist fornito da Brace il disco gonfia la rete per il 2-1. Due punti fondamentali portati a casa.

Sabato si torna allo stadio Olimpico, dove alle 20.30 arriveranno gli austriaci del Lustenau.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista