Quotidiani locali

calcio - prima

Limana, i tre palermitani tornano a casa

Divorzio con Tuttoilmondo, Montesanto e Sorrentino. Incontrato Schiocchet, ma per ora fiducia rinnovata a Pavan

LIMANA. Alessio Tuttoilmondo, Ivan Montesanto e Alessio Sorrentino non sono più giocatori del Limana. Nemmeno il tempo di esultare per la prima vittoria contro il Fregona, che la società gialloblù deve far fronte a questa grana, che fa perdere molto potenziale alla rosa di Roverto Pavan.

I tre palermitani erano arrivati in estate a Limana, facendo una buona impressione tecnica, ma in un paio di mesi le cose sono cambiate e ieri è arrivato il divorzio.

«La decisione è stata presa - dice il presidente Ugo Broggiato - loro non sono contenti, ma si sono adeguati. Hanno influito la difficoltà di ambientamento e la lontananza da casa, ma posso dire in tutta onestà che anche le nostre aspettative erano superiori».

Mister Pavan ha avallato la scelta e ieri ha salutato i giocatori, senza fare drammi.

«Non so cosa faremo per rinforzare la rosa, intanto proseguiamo con i giovani - dice l’allenatore - credo che se i ragazzi rispetteranno le direttive si posso fare bene anche senza loro tre. Sono convinto che questa squadra posso fare delle ottime partite, ma anche delle gare inguardabili. Ci sono sette ragazzi arrivati dal vivaio che giocano titolari».

Intanto Pavan si gode le prestazioni di Yahia Fassa, il classe 1999, che domenica ha segnato una tripletta.

«Lo conoscevo già negli scorsi campionati. Era all’Altovicentino ed è arrivato qui grazie al mio amico Marco Zanier. Fisicamente è uno importante e se prosegue con questa crescita ci potrebbe stare anche in serie D. È una prima punta che ama svariare sul fronte d’attacco, ma deve migliorare tecnicamente».

Pavan deve risolvere anche l’emergenza portieri. Da Rif è andato via e in questo momento ci sono solo i due giovanissimi Roccon e Solagna.

«Da Rif si è spaventato per i troppi gol presi in due partite, ma a mio avviso doveva sfruttare l’occasione. Roccon mi piace comunque, ha ampi margini di miglioramento».

Gira il nome di Simone Bianchet, lasciato libero in estate dalla Ztll.

«Ci ho parlato, ma stiamo ancora valutando».

Ma per Pavan c’è anche il fantasma di Tiziano Schiocchet che aleggia. L’ex Plavis avrebbe preso del tempo e per accettare la panchina pretende delle garanzie ed un progetto che lo soddisfi.

«Ci siamo incontrati lunedì sera - conferma Broggiato - volevo conoscerlo, anche per le voci che stanno girando. Mi ha fatto
un’ottima impressione, ma per ora abbiamo rinnovato la fiducia a Pavan».

Parlando di campo, per il Limana domenica c’è un test difficile, sul campo dell’Alpago didue grandi ex della passata e vittoriosa stagione, Luca Brancaleone e Matteo Pongan.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics