Quotidiani locali

Brutto primo tempo e il Cortina lascia strada al Vipiteno

Hockey Alps League. Gli ampezzani provano a rimontare nel finale ma il successo meritato va agli altoaltesini

VIPITENO. Altra sconfitta per il Cortina. Davanti i 750 spettatori di Vipiteno, la gara finisce 5-4. Un bruttissimo primo tempo giocato dai ragazzi di Omicioli condiziona e indirizza il match a favore dei padroni di casa.

Non basta la rimonta tentata nel terzo periodo: il Vipiteno non si fa impaurire dal 3-3 e torna subito im vantaggio. Da registrare comunque una gara con tante emozioni e continui sorpassi e controsorpassi.

L'Hafro perde ancora importanti punti in classifica e le prime posizioni si distanziano sempre di più. La formazione scelta da coach Omicioli è formata dalla linea difensiva composta da Manning e Michael Zanatta, attacco affidato a Iori, Adami e Barnabò.

Alla Weihenstephan arena parte subito malissimo il team ampezzano che prende la prima penalità. Con Barnabò nel box, il Vipiteno non fa sconti e aumenta ancora la sua percentuale di powerplay gia altissima.

È Bahensky al primo minuto a portare in vantaggio i padroni di casa. Un primo terzo assolutamente da cancellare perché il Vipiteno va sul 3-0. Le altre due marcature sono siglate da Mantinger e Hackhofer rispettivamente al 4' e al 7'. A meno 3' dal termine il Cortina prova a tornare sotto: su assist di Brace è Ciccarello a mettere il disco in rete. Il secondo tempo trascorre senza cambiamenti di risultato.

L'Hafro spinge di più ma non riesce a concretizzare con gli 8 tiri verso la porta che sono ben trattenuti dall'estremo difensore Vallini. Il terzo periodo è nel segno dei biancoblù che trovano il pareggio. Al 49' è Barnabò su assist di Iori a ridurre le distanze. Mentre al 50' Moser serve il disco a Zandonella che non sbaglia e fa 3-3. Non passano nemmeno 3' e il Vipiteno torna in vantaggio. Duffy e Felicetti nel giro di 20 secondi tornano a ristabilire
il +2, è 5-3. Emozioni finite? Neanche per sogno. Il Cortina torna sotto al 54'. Ancora Brace serve l'assist per il gol di Caletti. I tentativi finali di rimonta non portano il risultato sperato, arriva un'altra sconfitta. Mecoledi bisogna ripartire dal Renon, e non sarà facile.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista