Quotidiani locali

Il doppio morso del Cobra tramortisce il Cjarlins

Vittoria sudatissima del Belluno al Polisportivo: sotto prima 0-2 e poi 2-3 recupera e vince con le reti di Mosca e Rocco e la doppietta di Corbanese

BELLUNO. Al Polisportivo non ci si annoia mai. Il Belluno vince 4-3 contro il Cjarlins, grazie a un’emozionante doppia rimonta. L’attacco gialloblù fa la differenza, con la doppietta di Corbanese e i gol di Mosca e Rocco, ma ancora una volta i tifosi hanno dovuto assistere a qualche errore di troppo in fase difensiva.

Sette gol, tre espulsioni, dieci minuti di recupero tra primo e secondo tempo, con gli allenatori che hanno utilizzato i dieci cambi a disposizione: al Polisportivo, ieri, non è mancato proprio niente.

La partita per i padroni di casa è stata tutt’altro che semplice, visto che al 34’ Bertagno e compagni si ritrovano sotto di due reti, grazie alla doppietta di Smrtnik. Nel finale di tempo la svolta, con l’espulsione di Francescutti e poco dopo il gol di Mosca che riapre i giochi. Nella ripresa, prima Rocco pareggia i conti su assist di Corbanese, poi, dopo solo un minuto, il Cjarlins si riporta in vantaggio con il tiro da fuori area di Spetic, deviato nel mucchio. Come spesso accade, tocca a capitan Corbanese prendere per mano la squadra nel momento del bisogno: nel giro di dieci minuti (67’ e 77’) il morso del “Cobra” è letale per i friulani: deviazione volante per il pareggio e poi la punizione dal limite a regalare la settima vittoria in campionato ai suoi.

Mister Baldi deve rinunciare a Petdji squalificato. In porta c’è Vencato, a sinistra gioca Mosca, a destra prende il posto del camerunese Parise, la coppia centrale è formata da Sommacal e Pramparo. A centrocampo torna titolare Bertagno, affiancato da Miniati e Quarzago. Alle spalle delle punte Corbanese e Rocco, gioca Sciancalepore. L’avvio del Belluno è confuso e sono gli ospiti a fare la partita, sfruttando la fisicità dell’attacco. All’8’ Frezza da solo tiene a bada Pramparo e Sommacal, provando la girata che viene bloccata da Sommacal. Al 27’ il Cjarlin si porta in avanti con la conclusione di Smrtnik, che da fuori area calcia di potenza sul primo palo dove Vencato, leggermente in ritardo, non arriva. Passano solo 7’ e per i gialloblù sembra già notte: Smrtnik prende il tempo a Pramparo e si invola verso la porta, prima di essere travolto da Vencato in uscita. Dal dischetto il nove ospite non sbaglia ed è 0-2.

Nel momento più difficile della partite Francescutti decide di dare una mano al Belluno, beccandosi la seconda ammonizione e lasciando i suoi in dieci al 40’. Proprio dalla punizione causata, Miniati pennella in area per Mosca, che di testa non sbaglia e riapre i giochi. Nel secondo tempo il Belluno rientra con grande determinazione e al 51’ trova il pareggio, grazie alla bella iniziativa di Corbanese, che ruba palla a un difensore e crossa in mezzo per il tuffo di Rocco che di testa fa 2-2. Passa solo un minuto e un’amnesia difensiva gialloblù spiana la strada al Cjarlins, con Spetic che al limite dell’area ha tutto il tempo di prendere la mira e calciare in porta e, anche grazie ad una deviazione, battere Vencato sul secondo palo. Minuto 53: tutto da rifare per il Belluno, che però non si scoraggia e si getta in avanti con grande carattere e forza di volontà.

Al 67’Mosca crossa dalla sinistra, Corbanese senza pensarci due volte si avventa sulla sfera e devia con i tacchetti la palla che si insacca sul palo più lontano dove Vidizzoni non può nulla. Poco dopo Franchetto, entrato da 11’, si becca la seconda ammonizione e pareggia il numero di giocatori in campo. Il vantaggio del Belluno arriva al 77’ e tutto nasce dalla punizione guadagnata da Rocco al limite

dell’area.: si incarica della battuta Corbanese che calcia di potenza sotto l’incrocio firmando l’undicesimo gol in campionato. Nel finale il Cjarlins sfiora il pareggio in almeno due occasioni ma il colpo di testa di Spetic e le conclusioni di Smrtnik finiscono sul fondo.
 

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista