Quotidiani locali

calcio

Masoch applaude la svolta “prudente” del suo Belluno

«Finalmente siamo riusciti ad essere più coperti dietro». Sabato in anticipo la difficile trasferta dalla Virtus Vecomp

BELLUNO. Una vittoria fortemente voluta. Non tanto i tre punti, quelli tutte le squadre è normale che li vogliano, ma il Belluno domenica contro il Montebelluna voleva centrare un successo con una prestazione solida, senza subire gol.

Ne ha pagato lo spettacolo, perché non è stato il solito risultato pirotecnico di molte altre partite, ma Franchetto e compagni hanno dimostrato di saper soffrire e difendersi senza commettere sbavature.

Quando arriverà il giusto equilibrio tra la prestazione e la solidità difensiva, il Belluno farà il definitivo salto di qualità.

«In settimana ci eravamo detti più volte di fare una partita così – spiega il centrocampista di Gosaldo Yari Masoch – eravamo stufi di prendere spesso gol. Volevamo mettere in campo una prestazione solida senza subire reti. Siamo contenti perché entrambi gli obiettivi sono stati centrati».

Quarto posto in classifica. Il Belluno si trova in piena zona playoff, a soli quattro punti dalla vetta composta da Arzignano e Virtus Vecomp, quest’ultima prossimo avversario in trasferta dei gialloblù. Il match si giocherà sabato in anticipo.

«Fino che ne avremo la possibilità dovremo cercare di stare li davanti – continua Masoch – dopo bisogna aspettare il verdetto del campo. Quello che dobbiamo fare è trovare il giusto equilibrio tra il bel gioco e la solidità difensiva. In questo modo avremo la possibilità di toglierci belle soddisfazioni. Qui però stiamo parlando di dettagli, per restare li davanti bisognerà limarli. Siamo a dicembre e ci troviamo a quattro punti dalla prima. I nostri meriti e le qualità non si discutono».

Sabato c’è la Virtus Vecomp. «È importante arrivarci dopo una vittoria – conclude Masoch – questo ci darà la serenità giusta per lavorare durante la settimana. Già da oggi siamo carichi a mille per questa sfida dove daremo tutto».

Il Belluno ieri ha osservato il classico giorno di riposo e tornerà a lavorare questo pomeriggio. In settimana andranno valutate le condizioni di Marta Bettina, fermo ai box contro il Montebelluna per un problema agli adduttori. Il resto della rosa dovrebbe essere a disposizione del tecnico Michele Baldi. Numeri. Il Belluno ha sempre il miglior attacco del girone con trentatrè reti realizzate in quattordici giornate. Insegue il Campodarsego con trentuno
mentre Arzignano e Virtus Vecomp, prime nel girone, contano rispettivamente 29 e 27 gol.

Il capocannoniere del girone è sempre il capitano del Belluno Simone Corbanese, a 11 reti, dietro c’è Maccan del Tamai con dieci. Rocco con otto gol è terzo insieme a Fioretti dell’Este.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik