Quotidiani locali

Momo, l’arma in più del Fiori Barp capolista che sogna la Prima

L’attaccante ha già segnato quattordici reti in dodici gare. «Sono arrivato in Italia nel 2012, mio cugino gioca nel Torino»

SEDICO. I suoi numeri fanno paura. I difensori avversari, ogni volta che lo incrociano, provano a sperare che non sia in giornata e in qualche modo sperano di riuscire a fermarlo. Ma se fino ad oggi Mohammed Tasiu Ibrahim, per tutti “Momo”, è riuscito a segnare qualcosa come 14 reti in 12 partite (! ) significa che siamo di fronte al più forte attaccante della Seconda Categoria. Con i suoi gol sta letteralmente trascinando il Fiori Barp verso un sogno, che è quello della promozione in Prima. Poi chiaro, il primo posto non può essere mai merito solo di un giocatore. Però al tempo stesso puoi avere tutta la qualità del mondo, ma se non segni si va poco lontano.

Nel frattempo sorride mister De Battista, che ha aspettato con pazienza finisse il momento duro ad inizio campionato e ora si gode un Fiori Barp formato rullo compressore: 8 vittorie e due pareggi nelle ultime dieci partite e la possibilità, in caso di vittoria sabato nell’atteso recupero con la Fulgor Farra, di andare a più quattro sulla seconda in classifica San Michele Salsa. Facile non sarà, né contro gli alpagoti, né in tutto il girone di ritorno, ma con un Momo così lì davanti, tutto sembra più semplice.

«Abbiamo un sogno», racconto proprio il centravanti che sta facendo disperare tutte le retroguardie del girone, «ossia ottenere la promozione. Dirò la verità, quest’estate non ero affatto sicuro di rimanere e quindi alla possibilità di cambiare squadra ci ho pensato (il San Martino Colle di Prima era parecchio interessato al giocatore, ndr) . Poi però, convinto pure dalla società e dal nuovo mister, ho deciso di rimanere per provare a vedere cosa riuscivamo a combinare. Siamo un bel gruppo di giocatori, e la qualità non manca di certo, quindi sarebbe davvero bello rimanere in testa fino all’ultima giornata e poi festeggiare».

Hai sempre segnato tanto, come dimostrano i 28 gol con la maglia del Limana nel campionato di Seconda 2014-2015, e continui tutt’ora a farlo con una regolarità impressionante. Come ha scritto la pagina facebook ufficiale del Fiori Barp, ne hai segnati 44 in 51 partite da quando sei in arancioverde…

«È perché mi ispiro a Cristiano Ronaldo», risponde scherzando Momo. «Anzi a proposito lasciami dire che l’ennesimo pallone d’oro appena vinto è stato assolutamente meritato: quello che ha conquistato il Real nell’ultima stagione è tutta opera sua. Per il resto sto avendo delle belle soddisfazioni qui in Italia. Sono arrivato nel 2012, ed ho indossato le maglie di San Giorgio Sedico, Conegliano, Limana, Feltrese e Fiori Barp».

Per chi non lo sapesse, hai anche un cugino in serie A.

«Sì, Sadiq Umar, attaccante ora in forza al Torino. Era salito agli onori delle cronache per i due gol segnati con la maglia della Roma nella stagione 15-16, oltre ad essere stato tra i protagonisti dell’ultimo bronzo olimpico della Nigeria a Rio de Janeiro. Adesso spero presto abbia l’occasione di venire a trovarmi qui a Belluno».

Tornando al Fiori Barp, siete di nuovo la squadra da battere secondo gli addetti ai lavori. Eppure all’inizio avete trovato parecchie difficoltà.

«Ma è sempre meglio perdere nelle prime giornate di campionato che non dopo. La nostra forza è stata quella di continuare a lavorare seguendo le indicazioni del mister e adesso non vogliamo più abbandonare la vetta conquistata con fatica. Non è facile, ci sono difficoltà ad allenarsi per via dei campi ghiacciati ma il nostro entusiasmo può darci una mano a superare questi inconvenienti».

Ora in attacco avete pure Mballoma, potenzialmente un lusso per la categoria.

«È
giusto ci sia possibilità di poter scegliere tra vari giocatori di livello, quando si vuole ambire a risultati importante. Xhulio ha colpi davvero importanti e può darci una mano importanti, nell’attesa che torni finalmente a disposizione Daouda, che fino ad ora ci è mancato parecchio».

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon