Quotidiani locali

calcio eccellenza 

Con il Careni per rialzare la testa

San Giorgio cerca il riscatto. Della Vecchia: «L’ambiente è motivato»

SEDICO. Il San Giorgio Sedico deve rialzarsi dopo la più pesante sconfitta delle ultime stagioni. Ma le sensazioni in casa sedicense sono buone. Perché l’indigesto 5-0 incassato contro il Liapiave è stato digerito e la voglia di cancellare la brutta figura è tanta.

Domani la squadra di Alessandro Ferro è impegnata in trasferta contro il Carenipievigina. A Pieve di Soligo i bellunesi saranno ospiti della quarta forza del girone B di Eccellenza. Proprio tra le mura amiche, tra l’altro, il Careni ha conquistato 19 dei 27 punti stagionali. Ma il San Giorgio Sedico ne ha eccome di stimoli. «In settimana sono rientrati Mastellotto e Marta Bettina», spiega il ds Moreno Della Vecchia, «che potranno essere della partita. Per il resto i giocatori sono tutti disponibili, salvo problemi dell’ultima ora, compreso Radrezza che domenica scorsa era entrato nel finale e comunque era stato uno dei pochi a scendere in campo con il piglio giusto. Arrivava da un lungo periodo di stop, iniziato ancora ad inizio dicembre, e dunque era normale che partisse dalla panchina. Speriamo possa essere un protagonista della partita, naturalmente facendo quello che è il suo compito».

Sarà un San Giorgio Sedico rivoluzionato?

«Non credo che l’allenatore Ferro stravolgerà la squadra rispetto a domenica scorsa. C’è grande voglia di rivalsa da parte di tutti, dopo il ko umiliante di una settimana fa».

Nel frattempo, nonostante l’insuccesso, il tecnico bellunese che ha sfiorato la promozione in serie D resta saldamente al suo posto.

«Anche se è comprensibile che possano esserci voci vista la delusione di domenica», hanno spiegato i dirigenti biancorossocelesti, «non è affatto vero che l’allenatore è in
discussione».

Dunque, i sedicensi vanno avanti compatti verso il Carenipievigina (la squadra del centrocampista sedicense Alberto Tibolla).

Arbitra il confronto Fabio Squarcina di Venezia, assieme agli assistenti Nicola Zandonà di Portogruaro e Jacopo Conte di Treviso.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon