Quotidiani locali

Union, le tifoserie insieme sugli spalti dello Zugni Tauro

Non c’è prevendita, aperto il parcheggio del Dal Piaz Nessuna prescrizione particolare per i settori del pubblico

FELTRE. Prevendita no. Posti auto in più sì. Scatta l’operazione derby a Feltre, e al di là delle questioni di campo c’è una macchina organizzativa da mettere in piedi, in modo da accogliere al meglio chi sarà sugli spalti.

Non giocare di sabato farà perdere qualcosina rispetto al classico anticipo del sabato, ma l’Union non poteva proprio fare altrimenti. Con la concreta possibilità di rivedere Piero Paludetto e Alex Cossalter solo venerdì sera, in caso di conquista della finale al Roma Caput Mundi, non c’era proprio la possibilità di sfidarsi 24 ore prima come al solito. In rosa mancano i 1999 e gli unici 2000 a disposizione sarebbero stati Alex Boschet e Jacopo Stefani. Detto tutto ciò, non dovrebbe mancare comunque un bel colpo d’occhio allo Zugni Tauro.

L’Union ha già fatto sapere di non dare il via a nessuna prevendita, mettendo a disposizione dei tifosi i biglietti direttamente all’ingresso dell’impianto domenica. Verrà invece aperto al pubblico il parcheggio della vecchia sede del liceo Dal Piaz, oltre ad essere richiesto al Comune il senso unico lungo la strada che passa alle spalle della tribuna centrale.

Consigliabile ad ogni modo lasciare l’auto in zona Prà del Moro, essendo abbastanza comoda da raggiungere a piedi. All’interno dell’impianto, nessuna prescrizione particolare per i tifosi delle due compagini. Probabile, in ogni caso, che i tifosi verdegranata vengano invitati ad accomodarsi nella tribuna coperta come lo scorso anno, destinando i gradoni scoperti ai supporters gialloblù. Va considerato come in cinque anni di derby non vi sono mai stati episodi di tensione. Solo qualche sfottò vocale del tutto normale, trattandosi di una sfida parecchio sentita.

Guagnetti si opera. Era un passaggio che sperava di evitare, confidando un rientro nel finale di stagione. Invece Andrea Guagnetti dovrà sottoporsi all’operazione a crociato e menisco, lesionati a metà gennaio. Lo ha annunciato lo stesso difensore, presente a tifare i compagni domenica nella sfortunata trasferta di Verona.

Appuntamento venerdì 2 marzo, mentre in campo il centrale bresciano punta ad esserci a fine luglio, quando ricomincerà la preparazione estiva. Non si sa ancora se il ragazzo vestirà la maglia dell’Union Feltre, perché c’è un accordo annuale da rinnovare, però difficilmente la squadra verdegranata lo lascerà a piedi. In fondo, prima dell’infortunio era stato tra i migliori e la sua presenza, anche a livello di personalità

nello spogliatoio, è un valore aggiunto.

Ad ogni modo se ne riparlerà nel corso delle prossime settimane, quando poi saranno chiari i tempi di recupero. Nel frattempo, il ragazzo è stato ben sostituito al centro della difesa da Andrea Giacomazzi, tra i migliori a Verona.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro