Quotidiani locali

La zona playoff è quasi un miraggio per Union e Belluno

Serie D. I recuperi hanno ulteriormente complicato la corsa Solo i feltrini conservano ancora una piccola speranza

BELLUNO. Missione impossibile, o quasi. Classifica alla mano, c’è il serio rischio che anche quest’anno Belluno ed Union Feltre rimangano entrambe fuori dai playoff.

Certo, le situazioni sono differenti in quanto ad esempio i feltrini mai ci sono stati, ma entrambe nel corso della stagione avevano fatto più di un pensiero a quelle posizioni. Ad oggi però le possibilità sono piuttosto remote, con qualche chance in più a disposizione dei verdegranata. Ora come ora, le zone alte della classifica sembrano abbastanza definite.

In tre sono in corsa per il primo posto: Campodarsego (54 punti), Virtus Verona (52) e Arzignano (50), mentre il colpo nel recupero a Motta di Livenza ha rimesso parzialmente in gioco il Mantova (47). Pure l’Este ha i medesimi punti dei virgiliani e, pur non coltivando ambizioni di serie C, vuole fortemente i playoff. Insomma, sembra ci sia poco da dire. Anche perché, le più immediate inseguitrici sono distantine: Adriese (42) e Union Feltre (41). I 38 punti sembrano spegnere ogni speranza al Belluno, che tra l’altro ha gli scontri diretti sfavorevoli sia con Este e sia con il Mantova. Ma d’’altronde, se fai 12 punti in 12 partite...

Qui Union Feltre. A dare ancora speranze alla squadra di mister Pagan sono due scontri diretti: alla terz’ultima giornata ci sarà il viaggio al Martelli di Mantova, seguito subito dopo dall’impegno casalingo con l’Este.

Ma in precedenza? Già l’impegno di domenica è significativo. Allo Zugni Tauro arriverà il Delta Porto Tolle, attualmente a quota 38 in classifica. I rodigini sono formazione pericolosissima, al netto di un’annata meno brillante di altre volte. Due settimane fa, per dire, hanno battuto in trasferta il Campodarsego e domenica hanno stoppato sullo 0-0 l’Arzignano.

In contemporanea Arzignano – Mantova, Este – Liventina e Adriese – Legnago. Poi per l’Union viaggio a Legnago, mentre il Mantova ospiterà il Tamai, l’Este andrà a Porto Tolle e l’Adriese sarà di scena a Belluno. Giovedì di Pasqua, nel consueto turno infrasettimanale, ecco Union – Calvi Noale e lo scontro direttissimo Este – Mantova. Se non si è ridotto ad almeno 3 punti il distacco da entrambe al termine di questo turno, il sogno rischia di essere quasi tramontato, soprattutto nel giorno in cui l’Adriese attenderà la Liventina. Volata finale: l’8 aprile Liventina – Union, Mantova – Campodarsego, Calvi – Este e Delta – Adriese. Snodo importante il 15 aprile, con Union – Arzignano, Adriese – Mantova ed Este –

Campodarsego. Poi il 22 feltrini a Mantova, Este ad Arzignano e Adriese in quel di Noale. Alla penultima Union – Este, Adriese – Campodarsego e Ambrosiana – Mantova, prima dell’ultima giornata che prevede Campodarsego – Union, Mantova – Clodiense, Este – Tamai ed Arzignano – Adriese.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro