Quotidiani locali

calcio

Belluno, è Da Riz il successore di Fardin

Serie D. L’attuale allenatore farà il direttore sportivo e continuerà ad occuparsi anche della Juniores Nazionale

BELLUNO. Ivan Da Riz sarà il direttore sportivo del Belluno. La società di Piazzale della Resistenza dopo aver annunciato il nuovo assetto organizzativo del settore giovanile, con la triade Alessandro Prest, Renato Lauria e Alessandro De Bona, ha ufficializzato anche la nuova mansione di Ivan Da Riz. L’attuale allenatore succede ad Augusto Fardin, sollevato dal proprio incarico per alcune incomprensioni.

Dopo aver ricoperto il ruolo di responsabile del settore giovanile per tre anni, essere allenatore della juniores e della prima squadra, Da Riz raccoglie una nuova sfida che avrà come obiettivo quello di cercare ancora maggiore sinergia tra prima squadra e settore giovanile e di portare quindi i propri giovani a giocare in serie D.

Per il prossimo anno resterà anche l’allenatore della juniores Nazionale.

«La società ha scelto me per per cercare di lavorare con le risorse interne – spiega l’attuale mister del Belluno Ivan Da Riz – la prima squadra è ancora giovane, ma bisogna preparare il ricambio generazionale che prima o poi dovrà esserci. Il primo obiettivo è quello di confermare il gruppo dei bellunesi che ho visto all’opera da allenatore in questi venti giorni. Ho lavorato con loro e ne sono ancora più convinto. Mi manca solo fare il presidente in società? Lo potrei fare, ma senza portafoglio. Sono contento di tutti i ruoli che ho ricoperto, a partire da quello di giocatore al tempo delle giovanili».

Sulla scelta della società si esprime il numero uno di Piazzale della Resistenza Alberto Lazzari.

«Riteniamo che la scelta di Da Riz come ds sia la soluzione più idonea, perché il settore giovanile e la prima squadra possano interagire e collaborare al meglio, dando così continuità al progetto di valorizzazione dei nostri giovani portato avanti in questi ultimi tre anni. Con questa nomina vogliamo mettere solide basi e programmare nel migliore dei modi il futuro. Ora però Ivan è concentrato al massimo su queste ultime tre partite alla guida della Prima Squadra, ma al termine di questo campionato potrà iniziare ad allestire la squadra per la prossima stagione. Ci fa piacere, inoltre, che abbia accettato di proseguire il suo lavoro nella Juniores Nazionale, che quest’anno concluderà il proprio campionato a ridosso della zona Playoff, un risultato sportivo che mancava da tanto tempo e che siamo contenti di essere riusciti a centrare».

Franchetto e Piazza in dubbio per la sfida contro la Virtus Vecomp. Il difensore centrale è ancora sotto antibiotici

e al massimo potrà andare in panchina. Piazza ha un problema ad un piede e per lui vale lo stesso discorso di Franchetto.

Bertagno è squalificato mentre torna a disposizione Miniati che probabilmente prenderà il suo posto a metà campo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori