Quotidiani locali

Carattere del J&W Feltre, ma non basta

Basket serie D. Inutile vittoria sul Cittadella all’ultima giornata. Ora la salvezza passa dalla sfida contro lo Schio

FELTRE. Non basta la vittoria di carattere, in rimonta, nell'ultima partita di stagione regolare contro il Cittadella per evitare i play-out alla Joint and Welding, che si era complicata la vita la settimana scorsa perdendo con il Trevignano già retrocesso. Trascinata da un Cassarà da 28 punti che guida la rimonta da meno 15, la J&W fa il suo dovere e aspetta con il fiato sospeso il risultato dagli altri campi per conoscere il suo destino. Perde il Paese che chiude il campionato a pari punti con il Feltre ma gli sta davanti grazie agli scontri diretti e vince il Silea, che resta 2 punti sopra in classifica e la Joint and Welding è condannata ai play-out. Adesso la salvezza passa da Schio, che sarà l'avversario da battere per rimanere in serie D.

I feltrini hanno il vantaggio del fattore campo e giocheranno la prima in casa domenica 29. Ritorno in trasferta domenica 6 ed eventuale spareggio alla Luzzo. Questo il verdetto dell'ultimo turno, al termine di 48' palpitanti. La J&W contro il Cittadella va sotto, ma reagisce alla grande nell'ultimo quarto e vince in volata.

Protagonista assoluto Cassarà e si vede fin dall'inizio, quando segna i primi 9 punti della squadra contro 7 degli ospiti. Le percentuali da fuori però non aiutano i padroni di casa, raggiunti a quota 11 a 3'36". Ai feltrini non entra niente al tiro, nemmeno sulle seconde occasioni guadagnate da rimbalzo offensivo e Cittadella si porta 11-15, prima della tripla allo scadere del primo quarto di Cossalter che interrompe la siccità offensiva per il 14-15. Una folata di De Bona spinge la J&W al sorpasso 24-20 a 7'45" nel secondo quarto, ma gli ospiti rimettono la testa avanti sul 26-27 per poi salire a più 6 all'intervallo (34-40). In apertura di terzo quarto Cassarà dimezza lo svantaggio subendo fallo su tiro da tre e capitalizzando dalla lunetta, Dalla Rosa segna dall'arco, ma il Cittadella mantiene un margine di 4, sul 42-46 a 6'30". La J&W sbatte contro la difesa a zona degli ospiti e scivola indietro, a meno 12 all'ultimo riposo corto, sul 50-62. In avvio di quarto periodo Cassarà infila un'altra tripla e subito dopo scippa un pallone agli avversari, ma il ferro sputa la bomba di Durighello e invece del possibile meno 6, la J&W sprofonda a meno 15.

A questo punto i feltrini allungano la difesa a tutto campo, aumentano l'intensità e piazzano un parziale di 15-2 targato Cassarà-Pavan-De Paoli che riapre la partita quando mancano 3'10". Pavan firma il sorpasso 75-74 a 2'12" e in contropiede De Bona fa più 3 a 1'36", Cittadella si riavvicina

a meno 1 e ancora Cassarà segna da sotto canestro il nuovo più 3 a meno di un minuto dalla sirena. Le squadre fanno entrambe uno su due dalla lunetta per l'80-77 a 13" e Piccoli chiude la partita con il tiro libero della staffa, mettendo due possessi di distacco per l'81-77 finale.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori