Quotidiani locali

calcio

Belluno in allarme, Masoch potrebbe lasciare i gialloblù

Serie D. L’agordino starebbe valutando un’offerta di lavoro. Su bomber Rocco piombano anche le squadre lombarde

BELLUNO. Yari Masoch potrebbe lasciare il Belluno. Come un fulmine a ciel sereno arriva la notizia di un possibile addio del forte centrocampista agordino.

Yari non ha ancora deciso, si è preso del tempo per pensarci, ma la scelta è tutt’altro che semplice perché, oltre al calcio, dovrà valutare l’aspetto lavorativo. Si tratta in poche parole di una scelta di vita.

Le offerte per cambiare squadra in questi anni non gli sono mai mancate, è normale però che abbia sempre messo al primo posto i colori della squadra in cui è cresciuto, ma in questo momento deve anche valutare cosa fare della sua vita lavorativa che potrebbe portarlo lontano da Belluno e quindi al conseguente obbligo di cambio di casacca o addirittura di una possibile pausa dal calcio, almeno a livelli impegnativi come la serie D.

Un eventuale addio da parte di Yari Masoch sarebbe un colpo non da poco per la società di Piazzale della Resistenza, perché in questi anni il centrocampista di Gosaldo è stato un punto di riferimento per la squadra, non solo per le sue prestazioni ma anche per il peso in spogliatoio. Masoch gioca nel Belluno dal primo anno allievi, 2004-2005 ed è stato aggregato in prima squadra nella stagione 2009-2010.

In questi nove anni ha collezionato più di duecento presenze in campionato e ha messo a segno ventinove reti.

Il Belluno presenta l’allenatore per la prossima stagione. Roberto Vecchiato verrà presentato domani alle 12.30 presso la Sala Conferenze di Gestione Sicurezza Srl, in Via degli Agricoltori 13, Belluno. Vecchiato aveva lasciato il Belluno a maggio 2017 per intraprendere una nuova avventura con il Trento, conclusasi con l’esonero nel finale del girone di andata. Vista la stima goduta da parte di tutta la società di Piazzale della Resistenza il tecnico è stato richiamato al timone del Belluno, rimasto senza allenatore dopo l’esonero di Michele Baldi il 30 marzo.

Alla ricerca dei fuoriquota. Come ha confermato il direttore sportivo Ivan Da Riz il Belluno andrà alla ricerca di un portiere classe 2000, di un terzino destro e di un centrale.

Nel frattempo il dirigente gialloblù ha già trovato l’accordo per la prossima stagione con capitan Corbanese, Sebastiano Sommacal, Mike Miniati, Simone Bertagno e Alessandro Salvadego. Quasi sicuramente verrà riconfermato Riccardo Colonna, mentre Enrico Vencato probabilmente tornerà a Verona. Degli ormai “vecchi” Franchetto, Dosso e Sciancalepore, tutti classe 1997, è certo l’addio di quest’ultimo che sui social ha

già salutato tutti, mentre per i difensori il Belluno potrebbe scegliere di tenerne almeno uno.

Quasi certo invece l’addio di bomber Rocco, autore di 22 reti, che probabilmente andrà nel girone B di serie D, in Lombardia, anche se l’offerta arrivata dal Cjarlins è allettante.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori