Quotidiani locali

Via Bianchini, San Giorgio punta su Gava

Eccellenza. A Sedico un cambio e forse un ritorno in panchina. Sul fronte giocatori addio per De Checchi e tutti i prestiti

SEDICO. Aria di cambiamento al San Giorgio Sedico. L’allenatore Giuseppe Bianchini lascerà con ogni probabilità la panchina biancorossoceleste, dove si era insediato all’inizio del girone di ritorno sostituendo Alessandro Ferro.

In uscita anche il difensore centrale Mattia De Checchi, uno dei pezzi da novanta del San Giorgio, e i giocatori in prestito che hanno disputato la stagione a Ricolt (Gasperin, Marta Bettina, Savi e Doriguzzi).

L’allenatore: via Bianchini, torna Bruno Gava? La partenza, ormai pressoché certa, del tecnico ex Union Feltre arriva a sorpresa, anche se il dilatarsi dei tempi negli ultimi giorni aveva fatto ipotizzare che le due parti potessero non aver trovato l’accordo.

In un primo momento, all’indomani dell’eliminazione dai playoff, infatti, sia la società che il tecnico sembravano intenzionati a prolungare la collaborazione. Una risposta era attesa per venerdì. Ieri, invece, si è capito che ci sarà un altro tecnico.

La rosa dei nomi papabili per sostituire Bianchini è ancora piuttosto ampia. Vi sarebbero in primo luogo Gabrieli, Ton, Turchetto e Gava (oltre ad Andretta che, secondo alcuni addetti ai lavori, potrebbe aver avuto a sua volta un contatto con la società sedicense).

Tra questi tecnici, tutti provenienti da fuori provincia, il nome più suggestivo e anche più probabile è senza dubbio quello del trevigiano Bruno Gava, già sulla panchina del San Giorgio Sedico nella stagione che ha portato alla promozione in Eccellenza e alla conquista della Coppa Italia.

Quanto a Bianchini, c’è chi ipotizza un suo approdo ad Arzignano, qualora non dovesse restare mister Italiano (in ogni caso, la squadra vicentina sarà impegnata fino al 26 maggio con la finale playoff a Campodarsego).

I giocatori: rivoluzione in difesa e tra i fuoriquota. È data per certa la partenza del difensore centrale Mattia De Checchi (impiegato, all’occorrenza e con profitto, anche nelle vesti di terzino o di centrocampista centrale).

L’ex Union Ripa è divenuto in questi anni uno dei giocatori più rappresentativi della squadra di via Ricolt benché, anche a causa di qualche problemino fisico, il suo rendimento nell’ultima stagione sia risultato leggermente al di sotto degli standard cui aveva abituato in passato. Oltre a lui, salutano Sedico anche i fuoriquota Gasperin, Marta Bettina, Doriguzzi e Savi.

«Al momento – spiega il direttore sportivo Moreno Della Vecchia, riconfermato dalla società nel ruolo di “uomo mercato” e non solo –

tornano alla società di appartenenza».

De Checchi e gli altri partenti, evidentemente, andranno sostituiti ricorrendo al mercato estivo.

«Cerchiamo centrale, metodista e una punta, più alcuni fuoriquota. Ma finché non si chiude per il mister il mercato resta fermo».

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori