Quotidiani locali

“La vecia che cor de not” la vittoria a Cassi e Ducati

Il freddo intenso non ha scoraggiato i duecento partecipanti alla manifestazione sabato prossimo la chiusura con il rogo in cui sono protagoniste le frazioni

TRICHIANA . Le partecipazioni sono state scoraggiate dal maltempo e dal gelo che hanno caratterizzato tutta la scorsa settimana e che non hanno risparmiato nemmeno la giornata di sabato. E così, invece degli oltre 200 concorrenti (l’anno scorso 230) totalizzati dalle precedenti edizioni, la gara podistica non competitiva di metà Quaresima “La vecia che cor de not” ha visto questa volta soltanto 60 iscritti. Ma la macchina organizzativa - costituita dalla Pro Loco e dall’Atletica Trichiana - ha sempre funzionato in modo impeccabile, garantendo un pomeriggio e una serata all’insegna del divertimento e del piacere di stare in compagnia.

La passeggiata trichianese si è snodata per 7 km e ha visto i partecipanti muniti di pila frontale o torcia elettrica. Ecco le classifiche con i relativi tempi. Assoluta maschile: Claudio Cassi 23’03’’; Livio De Paoli 24’05’’; Eyril Frezza 24’06’’; Francesco Fregona 24’25’’; Stefano Fratta 25’33’’; Doris Antonio D’Incà 26’05’’; Gianni De Conti 26’13’’; Paolo Roccon 26’19’’; Andrea Ferrazzi 26’50’’; Davide Rosset 27’41’’.

Assoluta femminile: Marianna Ducati 30’05’’; Silvia Giacomelli 33’07’’; Monica Dal Molin 33’10’’; Lorena Da Ronch 33’21’’; Barbara Battiston 33’58’’; Ilenia Burlon 34’44’’; Monica Bellaver 35’04’’; Tiziana Da Canal 40’07’’. Maschile 5-10 anni: Christian Belluco 40’06’’; Nicolò Rota 71’26’’. Maschile 11-15 anni: Alessandro Belluco 26’44’’; Francesco Case 68’44’’; Sebastian Brancher 71’26’’. Femminile 5-10 anni: Rachele Zambon 43’17’’; Matilde Rizzotto 66’51’’; Petra Fogale 66’52’’. Concorrente con il costume “da vecia” più simpatico Barbara Battiston. Gadget per tutti e ai vincitori sono stati consegnati premi in prodotti nostrani.

Ma gli eventi programmati dalla Pro Loco per l’edizione 2018 di “Brusa la vecia” non sono finiti. Grande appuntamento, per chiudere in bellezza, sabato prossimo (in caso di maltempo il 17 marzo). Per il “Rogo della vecia” le frazioni - Morgan, Frontin e Trichiana - raggiungeranno la piazza in corteo, le loro vecie saranno giudicate in base all'allestimento, al testamento

e al modo di bruciare. Per tutta la serata ci saranno musica e chioschi. L’anno scorso, per l’evento, erano arrivate in piazza quasi 2 mila le persone, dall’intera Valbelluna e anche da fuori provincia. La frazione da battere è quella di Morgan.

Martina Reolon

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro